Home Organizzazioni Ico-Icco Il brasiliano...

Il brasiliano José Sette è stato eletto nuovo direttore esecutivo dell’ICO

CONDIVIDI
ICO - Sette

MILANO – Il brasiliano José Dauster Sette è il nuovo direttore esecutivo dell’ICO. La nomina è stata decisa, per consenso, nel corso della 119^ sessione del Consiglio Internazionale del Caffè, che si è svolta a Londra la settimana scorsa.

Rapidissimo l’iter che ha portato alla designazione della nuova guida dell’Organizzazione, dopo la scomparsa prematura di Robério Oliveira Silva, deceduto lo scorso dicembre all’età di 53 anni.

Nella sessione straordinaria di gennaio, il Consiglio ha definito procedura, termini di riferimento e scadenze per la nomina. Ammettendo le candidature presentate da 9 paesi membri.

SIGEP
Mumac

A fine febbraio si è riunito il Comitato di preselezione, che ha definito una rosa di 5 nomi.

La candidatura di Sette è emersa da subito come quella più forte e in grado di creare attorno a sé un ampio consenso.

E come nelle previsioni, il Consiglio ha eletto alla massima carica dell’Organizzazione il candidato brasiliano.

In carica per 5 anni

Sette entrerà in carica dal 1° maggio: sarà il 7° direttore esecutivo nella storia dell’Organizzazione. Il suo mandato avrà una durata di 5 anni.

Per assumere la direzione dell’ICO, Sette rinuncerà alla carica di direttore esecutivo dell’ICAC, il Comitato Consultivo Internazionale del Cotone, assunta nel 2013.

Successore naturale

Sette è apparso da subito come il naturale successore di Robério Silva, in virtù della sua ampia esperienza e competenza nel settore del caffè.

Dopo gli studi a Yale, Sette iniziò la sua carriera, alla fine degli anni settanta, all’allora Istituto Brasiliano del Caffè (IBC).

È stato in seguito segretario generale della Federazione brasiliana degli esportatori di caffè oltre a rivestire incarichi di rilievo in varie entità pubbliche e private.

Già direttore ad interim

Dal novembre 2007 all’ottobre 2010, nonché dal novembre 2011 al dicembre 2012, Sette è stato capo delle operazioni dell’ICO.

Tra il novembre 2010 l’ottobre 2011 è stato direttore esecutivo ad interim dell’Organizzazione, successivamente alle dimissioni del colombiano Néstor Osorio.

Da gennaio 2013 ha assunto la carica di direttore esecutivo dell’ICAC, l’Organizzazione internazionale, con sede a Washingon, che coordina il settore del cotone.

Le priorità d’azione

Tra le priorità d’azione delineate da Sette per il suo mandato di direttore esecutivo dell’ICO:

  • il potenziamento del settore statistico;
  • l’ampliamento della rappresentatività dei paesi membri;
  • la valorizzazione dell’aspetto economico della sostenibilità;
  • lo sviluppo di una maggiore consapevolezza e di un maggiore coinvolgimento degli stakeholder nelle strategie di mitigazione del mutamento climatico;
  • la diversificazione delle fonti di finanziamento dei progetti dell’Organizzazione;
  • l’ampliamento delle attività legate alla Giornata Internazionale del Caffè;
  • la definizione, in via partecipativa, di indicatori chiave di prestazione (KPI) per quanto riguarda le attività dell’ICO.