venerdì 24 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Infusion a Reggio Emilia: da questo sabato, academy, shop e cultura sugli specialty, nel sogno di madre e figlia

Sabato prossimo quindi l’inaugurazione, con una giornata già fitta di impegni: selezione di espressi, cold brew, filtro da abbinare al food con un menu studiato ad hoc con i ragazzi del ristorante A mangiare e realizzato con il caffè usato come ingrediente nei finger food, dolci e salati. Sarà prevista una parte di racconto per presentare questi piatti e queste bevande un po’ insoliti per le persone locali

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

REGGIO EMILIA – NuovaBar, con otto dipendenti, da sessant’anni service per assistenza e vendita mirata all’horeca, e fino a gennaio 2023 concessionaria Faema, ha una lunga storia alle spalle, maturata grazie all’azione condivisa dei due soci titolari Stefania e Angelo e ora in evoluzione con il sostegno di Jessica Bocedi, figlia di Stefania. Proprio lei ha voluto rientrare nell’azienda di famiglia dopo un’esperienza iniziata nel 2008 dietro al bancone e successivamente nei sala ai ristoranti, portando in alto la bandiera degli specialty coffee con Infusion.

Una coffee academy che rappresenta un po’ la realizzazione del sogno di una madre e dell’ambizione di una figlia: insieme hanno creato questo laboratorio e shop, in apertura questo sabato, 6 maggio.

Triestespresso

Infusion, il nome che prende ispirazione proprio dal caffè filtro

Jessica, parallelamente agli studi in lettere e filosofia e al suo lavoro da barista, ha coltivato la sua passione per il caffè, studiandolo con i moduli Sca e crescendo attorno a questo mondo. Girando per le città italiane e internazionali, ha assorbito la lezione dei coffee shop ed ora è pronta ad applicare la teoria alla pratica.

Ed ecco che nasce Infusion, uno spazio di 170metri quadri, composto da 3 vetrine situato in un palazzo stile liberty sulla circonvallazione di Reggio Emilia, e un interno industriale esclusivamente dedicato alla vendita e alla formazione.

Obiettivo è quello di fare cultura attorno alla bevanda.

Stefania in fase di allestimento (foto concessa)

Racconta Jessica: “Questo è un progetto che, grazie alla collaborazione di Antonio Cometa di Modena, è cresciuto sino alla sua apertura. Creeremo una coffee experience completata da un lato dall’accademia e dall’altro con lo shop, una vetrina disposta all’acquisto di caffè specialty, accessori e attrezzature. Per questo aspetto collaboreremo anche con Forno Brisa, di cui proporremo i loro prodotti secchi e cioccolato.

Ma come mai l’idea di investire sullo specialty quando a Reggio Emilia non è particolarmente presente?

Dentro Infusion (foto concessa)

“Per bere un caffè buono, oltre che in azienda, devo viaggiare sino a Bologna e a Modena. Ho deciso per questo di portare qui lo specialty. Sono molto attenta ai prodotti di qualità ed il caffè non fa eccezione: bisogna mettere della buona benzina in questa macchina che è il nostro corpo. Anche quando devo scegliere il ristorante, conduco una piccola ricerca non soltanto sul menù, ma anche sul caffè.”

Questo passaggio è stato difficile da compiere?

“Ho convinto con la mia passione mia madre ad intraprendere questa avventura, ma è stato semplice coinvolgerla essendo lei per prima una donna dinamica, un’imprenditrice attenta al futuro di questo settore, rimanendo al passo con le tendenze che stanno crescendo anche in Italia. “

Il programma è già pronto per l’apertura di Infusion?

Jessica: “Il calendario degli eventi è già organizzato, si dovrebbe partire a giugno, insieme poi ai corsi tenuti con Marco Pizzinato e Antonio Cometa. Organizzeremo anche delle estrazioni a freddo di tè con una sommelier dei tè da Milano, Gabriella Lombardi.

I caffè che si troveranno nello shop di Infusion, sono quelli che ho conosciuto attraverso la collaborazione con Marco Pizzinato: Nordic Coffee Roasters, Puchero, Gear Box e più avanti abbiamo intenzione di procedere con la rotazione di altre micro torrefazioni.

Questo perché il primo obiettivo è fare educazione e vendere i prodotti. Ci sono già richieste per seguire i corsi e quando saremo del tutto pronti, comunicheremo le date.”

Pronostici per il futuro di Infusion? Funzionerà anche lì a Reggio Emilia dove non esiste lo specialty?

“Penso che possa funzionare anche a Reggio Emilia, perché confrontandomi con chi è in questo campo della zona, ho riscontrato già dell’interesse. C’è voglia di formarsi, anche soltanto per apprendere le basi della preparazione dell’espresso e per la manutenzione della macchina. Lo shop è la parte che mi preoccupa di più: sono prodotti di nicchia che hanno un costo più elevato.

Gli scaffali in fase di costruzione

Ma sono fiduciosa che col tempo, con la comunicazione ed il racconto di questa materia prima, porteremo la gente verso lo specialty. Molti sono spaventati anche dal costo delle attrezzature, ma lavoriamo da un po’ di anni con i nostri clienti anche su questo aspetto, per avvicinarli all’idea di avere una macchina di proprietà, facendo i conti insieme. È un discorso su cui insistiamo particolarmente.

Aiuta il fatto di essere parte ormai di una rete solida su cui poter contare e con cui diffondere le corrette informazioni.”

“Infusion è qualcosa che si creerà una sua identità precisa”

Sabato prossimo quindi l’inaugurazione, con una giornata già fitta di impegni: selezione di espressi, cold brew, filtro da abbinare al food con un menu studiato ad hoc con i ragazzi del ristorante A mangiare e realizzato con il caffè usato come ingrediente nei finger food, dolci e salati. Sarà prevista una parte di racconto per presentare questi piatti e queste bevande un po’ insoliti per le persone locali. Ci sarà un trainer che illustrerà i corsi, 5-6 moduli (brewing, cupping, corso base di caffetteria, latte art) per presentare il programma di Infusion.

Stefania si aggiunge al dialogo per spiegare la genesi di Infusion:

Le attrezzature pronte all’uso (foto concessa)

“Questo è stato per tanti anni un mio sogno. NuovaBar è stato uno dei primi concessionari Faema che ha seguito i corsi, uno tra i primi punti Mumac Academy. Mi sono sempre piaciute queste cose, credendo molto nel mio mestiere. Dal ’94 a oggi la mia esperienza e la mia curiosità verso le novità mi hanno sostenuto e dato ragione. Infusion è un po’ il coronamento del nostro buon lavoro fin qua. Insieme al mio socio, a mia figlia e a tutto lo staff abbiamo voluto realizzare questo progetto.

Jessica dentro il suo Infusion (foto concessa)

Ho trovato quell’appoggio di cui avevo bisogno in Jessica, per creare questo spazio. L’idea è nata da una necessità, perché ad un certo punto non era più per noi possibile fare tutto quello che volevamo avendo a disposizione uno spazio ridotto. Volevamo invece dare il giusto valore al momento formativo, ai corsisti ed ai clienti.

Ogni volta che ci sono stati momenti critici, ho voluto investire e così ho voluto procedere anche stavolta con Infusion. Spero che il nostro settore riesca a capire che questa è la mentalità giusta per progredire. Vedo molti giovani oggi, soprattutto nei bar, che ci credono, nonostante il settore sia colpito da un problema legato proprio al personale.

L’unione fa la forza: per esempio ai miei colleghi concessionari metto a disposizione il mio spazio per la formazione. Per me Infusion è una vera soddisfazione. Prima di Jessica non conoscevo approfonditamente il mondo degli specialty ed ora invece ho iniziato a
berlo e sono rimasta rapita. Assaggio dei caffè particolari a cui non ero abituata. Certo c’è bisogno di una spiegazione per comprenderli, ma è proprio per questo che nasce Infusion.”

Due donne imprenditrici, due generazioni al femminile al comando: è stato difficile?

“Ho iniziato questo lavoro proprio sostituendo un uomo in un settore prettamente maschile. Mi sono fatta forza e mi sono ritagliata il mio spazio. Poi fortunatamente i tempi sono cambiati, anche se ancora principalmente sono gli uomini la maggioranza.”

Per potersi iscrivere e chiedere informazioni:

Jessica 3485949963 gessica89.jb@gmail.com
Stefania 3357008264 stefania@nuovabar.it

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio