lunedì 28 Novembre 2022

Il MUMAC apre le porte alla Prima Diffusa al Teatro della Scala il 7/12 in streaming

Il museo di Gruppo Cimbali conferma anche quest’anno la propria adesione al circuito per la diffusione della Prima scaligera del 7 dicembre con Boris Godunov

Da leggere

BINASCO (Milano) – In occasione della Prima della Scala 2022, si conferma anche quest’anno l’iniziativa Prima Diffusa arrivata al suo undicesimo anno, con la quale l’opera inaugurale del 7 dicembre viene trasmessa in streaming in diversi luoghi della città di Milano e hinterland, tra cui MUMAC, Museo della macchina per caffè di Gruppo Cimbali, primo museo d’impresa inserito nel circuito Prima Diffusa curato dal Comune di Milano e Edison.

MUMAC aderisce alla Prima Diffusa

Il museo con sede a Binasco, infatti, ha il piacere di ospitare per la sesta volta – previa prenotazione sul sito mumac.it – oltre 100 persone per assistere in diretta all’inaugurazione della Stagione di Opera e Balletto 2022/2023 del Teatro alla Scala, con Boris Godunov di Modest Petrovič Musorgskij con la regia di Kasper Holten. Nella sede del MUMAC l’evento sarà preceduto da un’introduzione all’opera a cura del Professor Marco Targa.

Un appuntamento importante a favore del mondo della cultura che unisce ancora una volta due realtà simbolo di eccellenza del panorama italiano: da una parte il MUMAC, la più grande esposizione permanente dedicata alla storia e alla cultura delle macchine professionali per il caffè espresso che proprio quest’anno celebra il suo decimo anniversario, e dall’altra uno dei più prestigiosi ambasciatori della cultura italiana nel mondo, il Teatro alla Scala.

Il supporto del MUMAC e di Gruppo Cimbali all’ente lirico e al suo museo è iniziato nel 2016 ed è proseguito ininterrottamente negli anni con la creazione di importanti sinergie, tra cui ad esempio la presenza delle macchine top di gamma per caffè espresso firmate LaCimbali nei foyer del Teatro, e la recente presentazione del libro Senso Espresso Coffe.Style.Emotions presso il Museo Teatrale alla Scala, in occasione della Settimana della Cultura d’Impresa 2022.

  • L’opera avrà inizio alle ore 18. Accrediti dalle 17.00.
  • Introduzione all’opera alle 17.15. Buffet durante l’intervallo dell’opera.
  • Accesso con prenotazione obbligatoria al sito mumac.it/prenotazioni

La scheda sintetica di MUMAC – Museo della macchina per caffè di Gruppo Cimbali

Nato nel 2012 in occasione del centenario della fondazione dell’impresa da parte di Giuseppe Cimbali a Milano, il museo, grazie alle collezioni Cimbali e Maltoni, è la più grande esposizione permanente dedicata alla storia, al mondo e alla cultura delle macchine professionali per il caffè espresso; con oltre 100 pezzi esposti all’interno dell’headquarter di Gruppo Cimbali situato a Binasco (Milano) racconta più di 100 anni di storia e dell’evoluzione di un intero settore del Made in Italy, non solo dal punto di vista tecnologico, ma anche del design e dello stile dei prodotti e dei costumi legati al consumo della bevanda.

Oltre alle macchine esposte, MUMAC è dotato di altri 200 pezzi a disposizione per rotazioni all’interno del museo o prestiti worldwide, di un fondo librario con circa 1.300 volumi tematici e di un archivio con decine di migliaia di documenti tra foto, brevetti, lettere, cataloghi, utili a ricostruire la storia della macchina per caffè espresso.

MUMAC produce contenuti culturali originali quali mostre, tavole rotonde e volumi divulgativi (tra cui il libro Senso Espresso. Coffee. Style. Emotions), organizza iniziative educational dedicate a scuole, università e famiglie e, attraverso MUMAC Academy, propone corsi rivolti ai professionisti del settore e ai coffee lovers.

La scheda sintetica di LaCimbali

Con oltre 100 anni di storia LaCimbali è un simbolo dell’eccellenza made in Italy nella progettazione e realizzazione di attrezzature professionali per la preparazione del caffè espresso e bevande a base latte.

LaCimbali offre al mercato una gamma completa di prodotti, dal range diversificato (macchine tradizionali e superautomatiche, macinadosatori e accessori) in grado di soddisfare tutte le esigenze degli operatori del settore: prima tra tutte la nuova M200, con le sue varianti, e nella gamma ormai competa delle superautomatiche la S15, la S20 Fresh Brew e la S60.

Nel 2021 il brand ha avviato un innovativo progetto di restyling fondato su 5 valori chiave che rappresentano il messaggio: l’ergonomia che segue la funzione, l’accuratezza dei dettagli che la rende distintiva, la tecnologia all’avanguardia che dà forma all’innovazione, l’attenzione alla qualità in tazza che contraddistingue l’italianità a livello internazionale.

La sottile linea rossa, da sempre la firma del brand, il cuore pulsante di questa evoluzione, diventa così il tratto distintivo di tutte le nuove macchine.

Ultime Notizie