Home Organizzazioni Ico-Icco Gerardo Patac...

Gerardo Patacconi (Ico): “Cinque milioni di produttori sono a rischio per i prezzi troppo bassi”

Gerardo Patacconi Il capo delle operazioni dell’Ico Gerardo Patacconi
Il capo delle operazioni dell’Ico Gerardo Patacconi

ROMA — “La situazione del caffè è una situazione particolare” ha dichiarato alla Dire il capo delle operazioni dell’Ico Gerardo Patacconi. Parlando a margine della manifestazione Exco, che si è svolta la settimana scorsa.

“C’è una domanda crescente, ma allo stesso tempo i prezzi sono molto bassi; per cui circa cinque milioni di produttori di caffè non sono in grado di sopravvivere. Il loro costo di produzione è molto superiore al prezzo di mercato”.

Exco, l’expo dedicata alla Cooperazione internazionale si è svolta dal 15 al 17 maggio alla Fiera di Roma. Patacconi è stato uno dei qualificati oratori del panel dedicato a “Volatilità dei prezzi e sostenibilità”, organizzato nell’ambito dell’evento.

FOODNESS
CARTE DOZIO

Secondo le stime Ico, il 25% circa dei produttori di caffé di tutto il mondo non è in grado di coprire i costi di produzione. E il problema è più grave nei Paesi dell’America centrale, dove questi sono più alti.

“Ridurre questo problema per i piccoli produttori” è lo scopo, secondo Patacconi, di un accordo siglato oggi da Ico con l’Unido, l’agenzia Onu per lo Sviluppo industriale, e la Farnesina.

Ecco il video con l’intervista a Gerardo Patacconi

Durante l’evento che ha riunito diverse realtà internazionali a Roma, la parola al capo dell’International Coffee Organisation.