Home Curiosità Gelatine al c...

Gelatine al caffè: uno snack originale da accompagnare alla tazzina

Si possono prendere dal frigo una dopo l’altra oppure tuffare in un bicchiere di latte di mandorla. O ancora, utilizzarle in piccoli pezzetti per decorare e arricchire un buon gelato alla crema: ecco alcune idee per prepararle a casa

gelatine
Le gelatine al caffè

MILANO – Dopo le gomme da masticare alla caffeina, ora arrivano anche le gelatine: un’idea divertente da offrire ai propri ospiti per stupirli. Così il rito dell’espresso trova nuova vita in un formato del tutto innovativo, che dà un aspetto più moderno a questa tradizionale bevanda. Leggiamo le caratteristiche di questo prodotto dall’articolo di Giada Di Blasi sul sito vitasumarte.com.

Gelatine di caffè: un dolcetto che dà la carica

Le gelatine di caffè si possono prendere dal frigo una dopo l’altra oppure tuffare in un bicchiere di latte di mandorla (che goduria questo abbinamento!). O ancora, utilizzarle in piccoli pezzetti per decorare e arricchire un buon gelato alla crema. E che dire dell’idea di spruzzarci sopra un po’ di panna e spolverizzarci del cacao?Se vi sta già venendo la voglia sappiate che in pochissimo tempo e con un procedimento davvero facile otterrete delle piccole forme dal colore intenso e lucido.

Nessun problema per i vegetariani e i vegani che non consumano le gelatine tradizionali a base di colla di pesce: ho sperimentato l’agar agar, un addensante e gelificante naturale che si ottiene dalle alghe rosse e che ha il vantaggio di essere in polvere e quindi dosabile al grammo. Gioia anche per chi è a dieta perché al posto dello zucchero si può usare la stevia (io faccio così) e ottenere quindi la versione a zero calorie, olé.

Gelatine di caffè

250 ml di caffè forte
1 cucchiaio di zucchero (oppure 7 g di stevia per la versione a zero calorie)
2 g di agar agar in polvere

Preparare il caffè, dolcificarlo secondo i propri gusti e farlo intiepidire. Aggiungere l’agar agar e mescolare bene, portare lentamente a ebollizione e proseguire a fuoco lento per 2 minuti.

Mettere negli stampi (gli stampi per il ghiaccio in silicone sono l’ideale) e attendere che il caffè diventi gelatina, processo che avviene già a temperatura ambiente.
Conservare in frigorifero.