domenica 07 Agosto 2022

Arriva da Panama il caffè più caro al mondo: è un Geisha da 4.900 € al chilogrammo

Ad aggiudicarsi le cento libbre del caffè Geisha in lavorazione naturale, prodotto dall'azienda Nuguo Fermented di José Manuel Gallardo, è stata la società giapponese Saza Coffee, una storica torrefazione nipponica con coltivazioni di caffè in Africa e nell'America Latina

Da leggere

PANAMA – Un nuovo caffè da record arriva da Panama, un Geisha che vale circa 4.900 euro al chilo: ha battuto tutti gli altri primati all’asta elettronica Best of Panama che si è svolta a fine settembre. La sua origine è frutto del lavoro dell’azienda di José Manuel Gallardo, la Nuguo Fermented. Chi si è aggiudicato questo chicco pregiato e una storica torrefazione giapponese, la Saza Coffee. Leggiamo i dettagli di questo campione tra gli specialty, da italiaoggi.it, l’articolo di Maicol Mercuriali.

Geisha da Panama, il più costoso al mondo

Il caffè panamense si beve un altro record. Con un valore di 2.568 dollari per libbra – vale a dire circa 4.900 euro al chilo – il caffè Geisha, conosciuto per essere il più costoso al mondo, ha stracciato i precedenti primati durante l’ultima asta elettronica Best of Panama di fine settembre, dove l’associazione Speciality Coffee ha proposto in vendita una serie di lotti d’alta qualità dei propri associati.

Ad aggiudicarsi le cento libbre del caffè Geisha in lavorazione naturale, prodotto dall’azienda Nuguo Fermented di José Manuel Gallardo, è stata la società giapponese Saza Coffee, una storica torrefazione nipponica che possie anche coltivazioni di caffè in Africa e nell’America Latina.

La quotazione finale del prodotto è stata circa il doppio del precedente record dello scorso anno e oltre il triplo rispetto ai valori del 2019

Insomma, una crescita continua per i chicchi di eccellenza. «Questo è il risultato dello sforzo di tutti i produttori di caffè di Panama, abbiamo imparato a condividere informazioni su produzione, raccolta e processi, così oggi vediamo i frutti di questo lavoro», sostiene Gallardo. «Il caffè di Panama continua a essere il preferito dai nostri acquirenti».

Anche gli altri lotti messi all’asta hanno fatto registrare quotazioni di tutto rispetto, sempre nell’ordine delle migliaia di euro il chilo. Stando alle rilevazioni della Speciality coffee Association, si tratta dei migliori prezzi medi mai registrati, all’asta hanno partecipato soprattutto operatori provenienti da Cina, Giappone, Taiwan, Arabia Saudita e Stati Uniti d’America, specialisti del caffè alla ricerca di vere specialità con cui deliziare i loro clienti.

Per leggere l’articolo completo, cliccare qui.

Ultime Notizie