CIMBALI M2
sabato 06 Luglio 2024
  • CIMBALI M2

Futures dei robusta oltre i 3 mila dollari: ecco cosa sta succedendo a Londra

A mandare in orbita i prezzi della varietà meno pregiata, un allineamento senza precedenti di fattori logistici, climatici, politici, tecnici e commerciali. Se è difficile trovare il caffè all’origine, lo è ancora di più trasportarlo per via marittima, visti i pericoli sulla rotta di Suez dovuti agli attacchi degli Houthi, che rendono “l’import europeo di robusta dai produttori chiave di questa varietà sempre più lento e costoso”, come scrive Rabobank in una nota pubblicata questa settimana. Secondo il Centro Studi Fedespedi, il passaggio per il Capo di Buona Speranza - in alternativa al Canale di Suez - può arrivare a costare sino a 1 milione di dollari in più di solo per il carburante. Intanto, l’Ice Arabica aumenta i differenziali applicati ad alcune origini per incoraggiarne la consegna sulla borsa newyorchese

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – Futures dei robusta a livelli senza precedenti: la scadenza principale (marzo) dell’Ice Robusta ha chiuso, martedì 16 gennaio, a 3.170 dollari, nuovo massimo per la borsa londinese. Ieri, mercoledì 17 gennaio, il contratto si è consolidato lievemente al ribasso terminando la giornata a 3.156 dollari, non prima però di avere toccato un nuovo massimo di 3.174 dollari.

Altra storia all’Ice Arabica, dove il contratto principale perde 605 punti risentendo della debolezza del real e ridiscende a 179,20 centesimi per libbra, livello minimo per la scadenza principale della borsa newyorchese dalla fine di novembre.

A mandare in orbita i prezzi della varietà meno pregiata – una libbra di robusta costa attualmente a Londra 143 centesimi – un allineamento senza precedenti di fattori logistici, climatici, politici, tecnici e commerciali, che hanno mandato in fibrillazione gli operatori.

El Niño continua a influire negativamente sulla produzione asiatica, in particolare su quella dell’Indonesia, dove il raccolto di robusta è in flessione del 20% circa.

In Vietnam, le prospettive produttive sono ancora incerte. Il dipartimento dell’agricoltura ha stimato il raccolto di quest’anno, ormai concluso, in calo del 10%, a 1,656 milioni di tonnellate (27,6 milioni di sacchi).

Un dato in linea con la media delle stime di un sondaggio Bloomberg condotto presso 9 addetti ai lavori, che dà un risultato di 1,66 milioni.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio