domenica 26 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Forno Brisa: la raccolta crowdfunding chiusa e supera i 4 milioni

Il crowdfunding era iniziato lo scorso dicembre il cui obiettivo è lo sviluppo di un nuovo modello di bakery orizzontale e corale nel quale sono coinvolti i soci Davide Longoni a Milano, Francesca Casci Ceccacci di Pandefrà a Senigallia, Roberto Notarnicola di Mamm di Udine, Luigi Morsella del Mercato del Pane di Pescara

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Forno Brisa taglia il traguardo dei 4 milioni di euro con il suo crowdfunding (ne abbiamo parlato qui). Il suo obiettivo è quello di dedicarsi allo sviluppo di nuovi progetti con le pasticcerie amiche, realtà artigianali d’eccellenza con cui ha condiviso la nuova campagna lanciata a dicembre sul portale di Mamacrowd. Leggiamo di seguito la prima parte dell’articolo pubblicata su Il Resto del Carlino.

La raccolta fondi di Forno Brisa

BOLOGNA – E’ una Pasqua dal sapore dolce quella del forno Brisa, che arriva al traguardo di una campagna di raccolta fondi record (superati i 4 milioni di euro) e festeggia con la colomba pasquale in diverse varianti.

Triestespresso

Classiche, creative, vegane e “Brutte ma Buone”: tanti sono i dolci tradizionali, dal pack sognante e incoraggiante, proposte dal forno bolognese. Dolci che annunciano la fine della seconda campagna di crowdfunding “I sogni possono ispirare rivoluzioni!”.

Il Forno Brisa, a partire dalla primavera, si dedicherà allo sviluppo dei tanti progetti pensati insieme alle pasticcerie amiche, realtà artigianali d’eccellenza con cui ha condiviso la nuova campagna lanciata a dicembre sul portale di Mamacrowd. “Siamo davvero felici di annunciare la chiusura di questo crowd ad una cifra record per noi, più di 4 milioni di euro raccolti.

Grazie alla fiducia di tutti quelli che hanno sostenuto questo progetto, Forno Brisa ora è una realtà composta da oltre 1000 soci, tra i quali ci sono clienti, finanziatori, ma anche bakery amiche, come Panificio Davide Longoni, Pandefrà, Mamm e Mercato del Pane. Ora più che mai non vediamo l’ora di metterci al lavoro insieme a loro per realizzare i nuovi progetti con i quali continueremo la nostra rivoluzione nel mondo del pane.” racconta Pasquale Polito, uno dei due soci fondatori di Forno Brisa.

Il crowdfunding era iniziato lo scorso dicembre il cui obiettivo è lo sviluppo di un nuovo modello di bakery orizzontale e corale nel quale sono coinvolti i soci Davide Longoni a Milano, Francesca Casci Ceccacci di Pandefrà a Senigallia, Roberto Notarnicola di Mamm di Udine, Luigi Morsella del Mercato del Pane di Pescara.

Tra i progetti comuni sicuramente il Mulino Collettivo in Abruzzo, al fine di completare e controllare l’intera filiera, e una piattaforma digitale capace di efficientare il lavoro e di garantire la trasparenza e l’accessibilità delle informazioni all’interno delle singole aziende e tra le aziende amiche, oltre a nuovi punti vendita e nuovi laboratori.

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio