CIMBALI M2
mercoledì 12 Giugno 2024
  • CIMBALI M2

Per il fisco tre le categorie che evadono di più le tasse c’è anche quella della lavorazione di tè e caffè: 70,9% di inaffidabilità

Il Sole 24 Ore: "Dalla mappa del rischio evasione disegnata dalle dichiarazioni dei redditi delle partite Iva emerge una classifica della tendenza al nero costruita in base alla quota di contribuenti che in ogni categoria non riesce a raggiungere nelle pagelle fiscali il voto "8", cioè la soglia minima che secondo l'amministrazione finanziaria indica l'affidabilità della dichiarazione"

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Secondo Il Sole 24 ore tante categorie hanno presentato dichiarazioni inaffidabili mentre altre si sono rivelate virtuose. La classifica di contribuenti con maggiori percentuali di inaffidabilità si possono trovare: lavanderie, noleggi auto, ristoranti, impianti sportivi, pelliccerie e lavorazione del tè e del caffè. Leggiamo di seguito la prima parte dell’articolo pubblicato sul portale TgCom24.

Le categorie meno virtuose agli occhi del fisco

MILANO – Da una parte lavanderie, noleggi auto, impianti sportivi, ristoranti. Dall’altra notai, attori, studi medici e farmacie. Agli occhi del fisco sono queste alcune delle categorie meno virtuose e più virtuose sulla base dell'”affidabilità” delle dichiarazioni dei redditi presentate. A stilare la classifica è Il Sole 24 Ore  sulla base dei dati pubblicati dal dipartimento Finanze.

“Dalla mappa del rischio evasione disegnata dalle dichiarazioni dei redditi delle partite Iva – spiega Il Sole 24 Ore – emerge una classifica della tendenza al nero costruita in base alla quota di contribuenti che in ogni categoria non riesce a raggiungere nelle pagelle fiscali il voto “8”, cioè la soglia minima che secondo l’amministrazione finanziaria indica l’affidabilità della dichiarazione”: tra le dieci categorie di contribuenti con le maggiori percentuali di “inaffidabilità” ritroviamo:

  • Lavanderie 78,5%
  • Noleggio auto 77,9%
  • Gestione impianti sportivi 76,3%
  • Ristoranti 72,8%
  • Pelliccerie 72,5%
  • Assistenza anziani e disabili 72,4%
  • Sondaggisti 71,9%
  • Pesca e acquacoltura 71%
  • Lavorazione tè e caffè 70,9%
  • Associazioni e organizzazioni 70,6%

Per leggere la notizia completa basta cliccare qui

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie