Home Notizie Il neo minist...

Il neo ministro dell’istruzione Fioramonti rivoluziona la merenda dei giovani

fioramonti
Di Maio e Fioramonti

MILANO – Ormai quasi nessuno è totalmente inconsapevole rispetto a ciò che mangia e che beve durante la giornata. Sempre più diffusa invece una certa conoscenza e studio dell’alimentazione, verso scelte più sane ed equilibrate. A tal proposito si inserisce il nuovo provvedimento richiesto dal neo ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti. Che, per incentivare i giovani consumatori a una dieta salutare, propone un nuovo tipo di tassazione. La notizia completa dal sito italiatavola.it.

Fioramonti per il benessere che parte dai giovani

Il Governo non si è ancora insediato, ma i propositi dei suoi componenti sono già chiari: il successore di Bussetti all’Istruzione propone una tassa di scopo che colpisce le merende dei ragazzi. Servono più investimenti per la scuola, ne è convinto il nuovo ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, neoministro dell’Istruzione del governo giallorosso.

Per farlo, però, servono i soldi

E tra i punti del suo programma c’è anche una tassazione su alcuni alimenti che riguardano proprio gli studenti.A dichiararlo è lui stesso in un’intervista al Corriere: «Servono delle micro tasse di scopo – ha detto – una tassa sulle merendine, una sulle bevande zuccherate, un’altra sui biglietti aerei. Sono attività o dannose per la salute, le prime due, o inquinanti. Con i soldi che lo Stato ricava si fanno interventi per la ricerca o la scuola. Abbiamo calcolato che solo da questi interventi si possono ricavare 2,5 miliardi».