domenica 17 Ottobre 2021

A Pasqua duemila uova firmate Ferrero per medici e infermieri del vercellese

«Grazie a Ferrero Italia - scrivono dall’Asl nella pagina Facebook -, quest’anno sarà una Pasqua diversa, ma noi non la dimenticheremo anche per tutto l’affetto e la vicinanza nei confronti dei nostri operatori impegnati a gestire l’emergenza. La dolcezza è in un uovo di cioccolato, ma soprattutto in gesti del genere. Grazie di cuore».

Da leggere

ALBA (Cuneo) – Un altro gesto di solidarietà vede protagonista l’azienda di Alba che profuma di cioccolato: Ferrero continua la sua linea di sostegno, con una nuova donazione: stavolta è il turno delle uova di Pasqua. Una festività che questo 2020 è sicuramente eccezionale e all’insegna del sacrificio, ma che certo non vedrà mancare uno dei suoi dolci più rappresentativi. A rifornire gli ospedali del vercellese, duemila uova firmate Ferrero: lo staff medico non resta solo, anzi, riceve una dolce coccola. Leggiamo la notizia completa dall’articolo di Roberto Maggio su lastampa.it.

Ferrero ancora una volta dalla parte degli ospedali

Per tanti medici e infermieri impegnati negli ospedali della provincia nella lotta contro il coronavirus sarà una Pasqua difficile. A portare un po’ di dolcezza tra i reparti ci ha pensato la Ferrero, multinazionale di Alba specializzata in prodotti dolciari: un’eccellenza piemontese conosciuta in tutto il mondo per le prelibatezze prodotte negli stabilimenti italiani. Ieri nel cortile dell’ospedale Sant’Andrea di Vercelli è arrivato un carico di 2.060 uova di Pasqua Kinder Gran Sorpresa.

Una per ogni dipendente Asl

Un gesto simbolico di solidarietà a chi è impegnato incessantemente da più di un mese in una battaglia contro un nemico invisibile.

«Grazie a Ferrero Italia – scrivono dall’Asl nella pagina Facebook -, quest’anno sarà una Pasqua diversa, ma noi non la dimenticheremo anche per tutto l’affetto e la vicinanza nei confronti dei nostri operatori impegnati a gestire l’emergenza. La dolcezza è in un uovo di cioccolato, ma soprattutto in gesti del genere. Grazie di cuore».

Ultime Notizie