Home Sostenibilità Fairtrade tor...

Fairtrade torna con la sfida per un consumo solidale, dall’11 al 13 maggio

Bar ed esercizi commerciali invitati a festeggiare la giornata internazionale del commercio equo insieme a centinaia di sostenitori. In Italia attese oltre 100 iniziative per sensibilizzare al rispetto dei diritti ai lavoratori dei Paesi in via di sviluppo

faitrade commercio equo

PADOVA – La nuova sfida Fairtrade è stata lanciata per il mese di maggio, ai migliaia dei suoi sostenitori. In oltre 20 paesi del mondo, l’iniziativa vedrà coinvolti i consumatori nel fine settimana dell’11 sino al 13 maggio.

Fairtrade festeggia la giornata mondiale del commercio equo

Torna quindi la Grande sfida Fairtrade, l’iniziativa che nel 2017 ha movimentato oltre 2 milioni di persone dagli Stati Uniti all’Australia, dal Sudafrica alla Finlandia.

Passando, ovviamente, anche per l’Italia. Tutte a favore dei diritti degli agricoltori e dei lavoratori di Asia, Africa e America Latina.

Partecipare è semplice, chiunque può aderire

Basta organizzare un evento, piccolo o grande, ispirandosi a Fairtrade. La campagna non coinvolgerà solo i privati cittadini, ma anche i bar e gli esercizi commerciali.

Almeno tutti quelli che propongono prodotti del commercio equo Fairtrade in assortimento. E che nel secondo weekend di maggio, daranno visibilità alle proprie scelte di sostenibilità.

Gli aderenti potranno registrare sul sito della Grande sfida  l’attività programmata. Contestualmente, riceveranno gratuitamente un kit di comunicazione a supporto.

Sfida tra bar

Il bar che si impegnerà a realizzare un’iniziativa ad hoc dedicata all’iniziativa, come ad esempio un reading a tema, un piccolo concerto, un contest, degustazioni, etc… riceverà ulteriori materiali e gadget per l’evento.

Il locale che organizzerà l’evento Fairtrade più partecipato vincerà il titolo di “Fairtrade Best supporter 2018”. Le conferme di adesione sono attese entro il 4 maggio al seguente indirizzo.

Un contatore segnerà in tempo reale il numero dei partecipanti all’iniziativa

In aggiunta, una mappa mostrerà tutti gli eventi in corso, con dettaglio nazione per nazione, da cui sarà possibile scoprire l’evoluzione mondiale della competizione.

L’obiettivo dell’iniziativa?

Tutti i paesi si sfideranno tra loro con l’obiettivo di realizzare il numero più alto di eventi. Ma i veri vincitori saranno gli agricoltori e i lavoratori di Asia, Africa e America Latina.

Sono loro che fanno parte del circuito del commercio equo, e che, grazie a Fairtrade, ricevono condizioni commerciali più eque per il loro lavoro.

Scuole, università, punti vendita e altre strutture ricettive che offrono prodotti solidali ai propri clienti, parteciperanno attraverso iniziative speciali, degustazioni, feste, promozioni.

Tutte con l’obiettivo di sensibilizzare le persone sui temi del commercio equo. Per far conoscere così le proprie scelte di sostenibilità. Sui social network, i post e le foto dell’evento saranno condivise con l’hashtag #FairtradeChallenge.

Le testimonial di questa edizione

Sono la presentatrice Tessa Gelisio, che pubblicherà sul proprio blog e Chiara Maci. La nota foodblogger che realizzerà una ricetta con ingredienti del marchio.

Nel 2017 oltre due milioni di persone a livello globale hanno preso parte alla Grande sfida

Realizzando complessivamente più di 4.000 eventi. In Italia sono stati organizzati oltre 120 eventi, per un totale di circa 40.000 partecipanti.