CIMBALI M2
domenica 16 Giugno 2024
  • CIMBALI M2

FAIRTRADE – Cambiare il mondo, con una tazzina di caffè

Inizia il 10 aprile la seconda edizione della campagna Fairtrade del commercio equo in programma fino al 19 aprile

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Dal 10 al 19 aprile è il momento giusto per provare a cambiare il mondo. E si parte da una tazzina di caffè.

Lo dice Fairtrade Italia, il consorzio che gestisce il Marchio di Certificazione del commercio equo FAIRTRADE per il nostro paese, che, dopo il successo della prima, lancia oggi la seconda edizione della campagna nazionale dedicata alla promozione del caffè. Dipende da te.

Ognuno di noi ha il potere di cambiare le cose nel quotidiano. E scegliere anche al bar un espresso proveniente da filiere che assicurano il rispetto dei lavoratori e dell’ambiente, è un piccolo modo per fare ogni giorno la propria parte.

Espresso tazzina caffè dolce piattino legnoSono oltre 250 i locali del territorio nazionale che offrono la possibilità di provare il caffè Fairtrade, dal Veneto alla Liguria, dal Trentino-Alto-Adige alla Sicilia.

E Fairtrade invita tutti ad assaggiarlo proprio dal 10 al 19 aprile: basta chiederlo al proprio barista!

Prima di essere una consuetudine irrinunciabile per molti di noi, il caffè è una fonte di reddito per migliaia di piccoli agricoltori dei Paesi in via di sviluppo.

Nel mondo sono 25 milioni i piccoli produttori di caffè che lavorano su appezzamenti di terreno di circa 1 ettaro coltivando quasi l’80% dei preziosi grani che, una volta tostati, vengono venduti in tutto il mondo.

La loro storia di alcuni di loro è raccontata in un video. Grazie alla certificazione Fairtrade del commercio equo agli agricoltori vengono assicurate condizioni di impiego dignitose.

Fairtrade garantisce il pagamento di un prezzo equo, il Fairtrade Minimum Price, per il loro lavoro, e un margine di guadagno aggiuntivo, il Fairtrade Premium, che le comunità possono investire in programmi di emancipazione e sviluppo, come la costruzione di scuole, ambulatori e corsi di formazione.

Fairtrade assicura inoltre che le produzioni avvengano nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità locale.

Tra le torrefazioni che quest’anno aderiscono all’iniziativa:

Caffè Agust

Caffè Gioia

Caffè Goppion

Caffè Haiti Roma

Caffitaly

Equocaffè

Le piantagioni del caffè

Mokafè

Punto Equo

QIQ Italy

Torrefazione Caffè Gourmet

Torrefazione Caffè Schreyögg

Torrefazione Monforte

Torrefazione Paranà.

In quanto partner della società civile di Expo 2015, Fairtrade porterà la voce di produttori e lavoratori del circuito anche all’interno dell’esposizione universale a partire da maggio, con focus specifici sul concetto di empowerment generato dal sistema anche per le aziende, per i consumatori, per l’ambiente.

#caffeFairtrade

www.fairtradeitalia.it/caffefairtrade

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie