Home Analisi di mercato Export indian...

Export indiano tocca nuovi massimi. Italia rimane il massimo mercato

MILANO – Cresce il raccolto indiano, ma meno del previsto. Secondo il servizio estero del dipartimento Usa dell’agricoltura (Usda), la produzione a fine annata caffearia 2017/18 sarà di 5,42 milioni di sacchi, di cui 1,4 di arabica e 4,02 di robusta.

Un dato in crescita rispetto ai 5,2 milioni del 2016/17, ma inferiore ai 5,6 milioni previsti dalla stessa fonte lo scorso dicembre.

Quanto alla stima ufficiale del Coffee Board of India di 5,84 milioni di sacchi, essa risale al periodo post-fioritura e appare, anch’essa, destinata a subire una rettifica al ribasso.

A peggiorare le prospettive, i livelli delle precipitazioni – nettamente al di sopra della media – registrati nelle principali aree del Karnataka, massimo stato produttore indiano. È piovuto più del normale anche negli stati di Kerala e Tamil Nadu.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.