mercoledì 18 Maggio 2022

Export brasiliano in calo del 10% durante il 2021, a 40,3 milioni di sacchi

Da leggere

MILANO – Superano i 40 milioni di sacchi le esportazioni del Brasile per il 2021: nonostante la crisi logistica e sanitaria, l’export brasiliano ha registrato nei 12 mesi trascorsi il terzo miglior risultato della sua storia, inferiore soltanto a quello record dell’anno scorso e a quello di due anni fa.

E a fronte di un calo a volume si riscontra un incremento del fatturato, per effetto dei prezzi in forte crescita per tutto l’arco dell’anno.

Questi i dati salienti del report diffuso questa settimana da Cecafé, che traccia un bilancio in cifre dell’anno trascorso.

A dicembre, il Brasile ha esportato 3.786.399 sacchi di caffè in tutte le forme: il 14,1% in meno rispetto allo stesso mese del 2020.

L’export di caffè verde ammonta a 3.329.154 sacchi (-17,3%), di cui 3.198.098 sacchi di arabica (-12,2%) e 131.056 di robusta (-65,9%).

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

Ultime Notizie