CIMBALI M2
venerdì 14 Giugno 2024
  • CIMBALI M2

EXPO 2015 – Caffè, l’energia delle idee

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

Le immense piantagioni di caffè distese all’ombra delle foreste tropicali in Africa e in America Centrale hanno ispirato il progetto del Cluster del Caffè che sta prendendo corpo in vista di Expo 20154 che aprirà il 1° maggio. L’architettura degli spazi richiama infatti i rami più alti degli alberi all’ombra dei quali crescono le piante di caffè, mentre i padiglioni sono una metafora dei loro tronchi.

I toni caldi e i colori naturali che caratterizzano l’ambiente cambiano in base alla luce che filtra dall’esterno attraverso la copertura, influendo sulla percezione dello spazio e dando al visitatore l’illusione di trovarsi proprio in una foresta.

Il Cluster del Caffè è curato da illycaffè, official coffee partner di EXPO 2015 che porta in questo progetto le conoscenze, l’esperienza e le relazioni maturate in oltre ottant’anni di storia.

La ricerca dell’eccellenza, la passione, l’innovazione e l’orientamento allo sviluppo sostenibile di illycaffè sono i motori dell’iniziativa.

Creato in comunione d’intenti con l’International Coffee Organization (ICO) il padiglione racconta il passato, il presente e il futuro del caffè nelle sue tre dimensioni: il prodotto e il suo percorso dal chicco alla tazzina; la creatività, l’arte e la cultura che si sviluppano attorno alla tazzina di caffè; le storie e le tradizioni dei Paesi coltivatori e di quelli consumatori.

Scheda Cluster

SVILUPPO DEI CONTENUTI:
Università Commerciale “Luigi Bocconi”
Università del Caffè / illycaffè
DIRETTORE DEL CLUSTER:
Roberto Morelli
RESPONSABILE SCIENTIFICO:
Università Commerciale “Luigi Bocconi” / Chiara Mauri
Università del Caffè / illycaffè
COORDINATORE DI RICERCA: illycaffè
CONCEPT E LAYOUT DELLA MOSTRA:
Politecnico di Milano /Alessandro Colombo, Stefan Vieths, Francesca Rapisarda, illycaffè
AREA TOTALE: 4.427 mq
AREA ESPOSITIVA: 1.250 mq
AREA COMUNE: 3.000 mq
AREA EVENTI: 122 mq

La struttura del Cluster

Il Cluster del Caffè offre un percorso espositivo che accompagna il visitatore “dalla terra alla tazzina” e che si compone di cinque stazioni: le serre, il trasporto, la tostatura, il bar, la zona incontro. L’itinerario inizia già fuori, nello spazio verde allestito con piante di caffè, teatro della splendida mostra fotografica di Sebastião Salgado.

Entrando nell’area ristoro è possibile degustare questa profumata e gustosa bevanda. Nell’area eventi si svolgono incontri, presentazioni, spettacoli.

Fra il bar e l’area eventi si trova l’area mercato in cui è possibile acquistare prodotti del mondo del caffè provenienti dai vari Paesi: un modo per conservare e portare con sé il ricordo dei profumi e dei sapori incontrati.

Tazzine dal mondo

Il caffè è oggi una delle bevande più importanti del mondo ed è una fonte di reddito e sviluppo in diversi Paesi, molti dei quali hanno introdotto questa coltura nei loro piani di sviluppo agricolo.

La coltivazione, la trasformazione, il commercio, il trasporto e la commercializzazione del caffè danno lavoro a centinaia di milioni di persone in tutto il mondo.

Nell’economia mondiale il caffè è uno dei prodotti primari più importanti, secondo per valore solo al petrolio come fonte di valuta estera per i Paesi produttori.

PAESI APPARTENENTI AL CLUSTER

Burundi

El Salvador

Kenya

Ruanda

Uganda

Yemen

Etiopia

Guatemala

Repubblica Dominicana

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie