Home Bar Caffetteria Ecco Toni, il...

Ecco Toni, il primo barista robotico d’Italia: prepara 80 drink in un’ora

bar del futuro
Il bartender robotico sulla Terrazza della Town House a Milano

MILANO – Il futuro è già iniziato: a Milano è arrivato Toni, il primo barista robotico d’Italia. Lo potrete vedere all’opera sulla Terrazza della Town House a Milano, in Piazza Duomo a Milano. Nonostante sia un robot, Toni è infatti il bartender di The View, il bar dell’albergo. Il bar robotico, presentato nella serata di mercoledì, sarà operativo ufficialmente a partire da oggi, venerdì 19 luglio, fino all’autunno.

Il bartender robotico riceve le ordinazioni via app, prende gli ingredienti dalle bottiglie (sul soffitto), li mixa direttamente nel bicchiere e in base alla ricetta miscela o shakera.

Come funziona il primo bar robotico di Milano

Toni è composto da due bracci robotici che riescono a muoversi su sei assi e sono in grado di prelevare il necessario per i cocktail dalle 158 bottiglie presenti sul soffitto (chiuse da una valvola di precisione) e dai dispenser di soda e ghiaccio presenti sul retro.

Ogni mossa di Toni può essere osservata dai clienti, ma sugli schermi dietro ai bracci meccanici si possono visualizzare in tempo reale gli ordini che sta processando, il tempo di attesa e le statistiche di utilizzo.

E Toni è efficiente: il robot — progettato e realizzato da una società torinese la Makr Shakr — riesce a realizzare ben ottanta drink all’ora; praticamente dall’ordine al primo sorso passano 45 secondi.

Ecco Toni in azione