Home Analisi di mercato E-grocery: ac...

E-grocery: acquistare capsule e cialde di caffè online fa decollare le vendite

e-grocery
Il settore e-grocery è ormai un'abitudine di consumo consolidata anche per gli italiani, soprattutto per quanto riguarda le capsule di caffè

MILANO – L’acquisto del caffè anche via Internet, sta prendendo sempre più spazio tra le abitudini di consumo. Al punto che questo fenomeno di vendita online ha assunto un nome specifico: l’electronic-grocery. Ovvero il settore e-grocery che ultimamente ha conosciuto uno sviluppo notevole proprio grazie al caffè come prodotto trainante della compra-vendita online. Vediamo più nel dettaglio l’evoluzione di questo metodo di acquisto, dal sito forumcooperazione.it.

E-grocery: capsule e cialde di caffè in pole position

La crescita straordinaria dell’intero settore è dovuta proprio all’oro nero: la vendita di caffè online – specialmente capsule e cialde, che hanno fatto dire quasi addio alla moka – ha fatto da traino all’intero settore.

Acquistare capsule e cialde di caffè online è sempre stato più che conveniente

Questo perché non ci sono intermediari, si può approfittare del prezzo decrescente all’aumento del quantitativo ordinato; inoltre il prodotto viene consegnato al proprio domicilio senza costi di spedizione in tempi brevissimi. Quindi la possibilità di fare delle scorte a prezzi decisamente inferiori ed avere a casa o in ufficio la stessa identica qualità di prodotto acquistabile al supermercato, ha fatto sì che questo sistema potesse essere esteso agli altri prodotti del settore alimentare.

CARTE DOZIO
HOST

La vendita di caffè online, diciamo, ha rotto il ghiaccio nelle esperienze di acquisto alimentare degli italiani

I quali hanno esteso il loro interesse per altri prodotti alimentari confezionati (ossia “secchi”). Mentre i consumatori italiani, restano ancora un po’ diffidenti sui prodotti freschi. Secondo l’indagine condotta dall’Osservatorio Polimi-Netcom durante lo scorso anno (2018) sono stati acquistati prodotti alimentari per 1,1 miliardi di Euro; quindi con una crescita del settore del 45% rispetto al 2017.

I volumi sono notevoli e l’ e-grocery ha preso piede definitivamente. Così come dimostrato dal sempre maggior numero di aziende rivolte a questo settore: Amazon, Esselunga, Carrefour…

L’incremento maggiore di acquisti online è su smartphone e tablet

Già nel 2016 il fatturato di food&grocery via mobile era di 100 milioni di euro. Una buona quota della vendita di caffè online è stata registrata su piattaforma mobile. A causa della conoscenza del prodotto e della elevata semplicità del processo di acquisto sui portali dei rivenditori di capsule e cialde. D’altronde a breve il caffè si farà con il telefonino, grazie all’assistente vocale.

Uno scenario impensabile neanche 10 anni fa

Quando nelle analisi di mercato italiane l’e-grocery non era neanche contemplato e le capsule di caffè rappresentavano l’1,8% delle vendite di caffè.

Ora che capsule e cialde stanno mandando in pensione la moka e la gran parte del mercato del caffè italiano, in un settore così ricco di concorrenza e che ancora deve conquistare totalmente la fiducia dei consumatori, ci sono delle caratteristiche essenziali che attraggono e fidelizzano la clientela.

Come la facilità d’acquisto e di pagamento – accettare vari tipi di carte di credito e Paypal -, il servizio di spedizione rapido e gratuito; infine, la varietà di prodotti offerta. Quanto più un portale di vendita di caffè online è in grado di andare incontro alle esigenze del consumatore quanto più riuscirà nella sua fidelizzazione.

Infine, ma non secondario, un e-commerce per la vendita di caffè online deve attuare politiche di offerte cicliche. Oltre agli sconti a volume: applicare a rotazione delle promozioni su ogni marca di caffè. Sia per invogliare i clienti fissi di un certo brand ad effettuare una scorta, sia per tentare i clienti propensi al cambiamento e alla sperimentazione a provare una nuova marca o miscela ad un prezzo vantaggioso.