sabato 02 Marzo 2024
  • CIMBALI M2
  • Triestespresso

Davide Cobelli: “SCA Italia offre a tutti i competitor l’opportunità dei mondiali”

Il coordinatore nazionale: "Supportiamo economicamente con IEG questi ragazzi e funzioniamo come degli sponsor. Siamo felici che questi sforzi e investimenti vengano ripagati con le loro straordinarie performance in pedana"

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – SCA Italia ogni anno, insieme a Italian Exhibition Group (IEG) come partner straordinario per le gare, sovvenziona e sostiene economicamente i ragazzi che partecipano ai mondiali. La testimonianza di Davide Cobelli, coordinatore nazionale di SCA Italia, racconta il ruolo chiave che l’Associazione gioca nel percorso di crescita dei competitor italiani a livello prima nazionale e poi internazionale.

Cobelli, partiamo dall’ultima e recente esperienza dei mondiali di Taipei: lei che era presente, ci dica come sono andate le gare?

“I ragazzi sono arrivati ben preparati: magari non si sono posizionati come volevano, ma anche questo fa parte della competizione.

Triestespresso

C’è sempre la possibilità di perdere. Ma ci sono state delle soddisfazioni: penso a Stefano Nodari, che alla prima apparizione nello stage mondiale si è presentato con figure di elevata complessità ed è riuscito a dominare la tanta emozione nel trovarsi di fronte a tantissime persone.

È stato stimolante anche vedere Roberto Breno che, nonostante la difficoltà di confrontarsi con un nuovo protocollo di valutazione, ha disegnato delle curve di tostatura ineccepibili, dimostrando di avere padronanza totale sulle attrezzature e della sua strategia di gara.

Repa

Infine Marco Poidomani è stato eccezionale e si è distinto con una performance da effetto wow: davanti a queste prove, non posso che essere contento del fatto che SCA Italia sia arrivata con loro sul tetto del mondo.

L’Italia è stata una grande protagonista di questi mondiali, anche senza essersi posizionata al primo posto: in realtà la qualità media in tutte le discipline è stata altissima e ce la invidiano in tanti.

Oltre al punto di vista di coordinatore di SCA Italia, anche come ex competitor sono felice di vederli gareggiare a questi livelli, perché l’intera Associazione si sente protagonista con loro di questo successo.

Tutti sanno che SCA Italia ha un ruolo importante nei campionati

È l’Associazione che organizza in primis le gare nazionali e dà modo così a tutti i campioni di potersi confrontare poi a livello mondiale. Questa è una grande occasione che i soci di SCA Italia offre a tutti i competitor.

È bello sapere di contribuire ai traguardi raggiunti da questi sfidanti, che sono veramente professionisti internazionali a tutti gli effetti.

Supportiamo economicamente con IEG questi ragazzi e funzioniamo come degli sponsor. Siamo felici che questi sforzi e investimenti vengano ripagati con le loro straordinarie performance in pedana.

Sappiamo poi e ne siamo felici, che molti di loro partecipano in veste di campioni durante i vari eventi organizzati dall’Associazione e diventano così i primi ambasciatori di SCA Italia e dei suoi 700 soci, che ogni anno investono risorse importanti per sostenere i talenti del futuro.”

CIMBALI M2
  • TME Cialdy Evo
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac