Home Notizie Interviste Parla il tric...

Parla il tricolore Davide Cavaglieri: «Ad Amsterdam per il Mondiale WBC porto tecnologia ed esperienze sensoriali»

Le armi segrete del Campione sono: una tecnologia che sarà svelata solo durante la gara ufficiale, e caffè straordinari che Davide Cavaglieri ha selezionato meticolosamente

Davide Cavaglieri durante la preparazione al Mondiale WBC di Amsterdam
Davide Cavaglieri durante la preparazione al Mondiale WBC di Amsterdam

MILANO — Manca poco ormai al World Barista Championship 2018 e tutti i concorrenti in gara stanno rifinendo la preparazione in vista della rassegna mondiale. Sono giorni di training intenso e mirato anche per il campione italiano Davide Cavaglieri. È lui che rappresenterà i colori del nostro Paese in terra d’Olanda.

E sarà il portabandiera dell’Italia a questo importante appuntamento sotto i riflettori del mondo. Tra una sessione di allenamento e l’altra, Davide ha trovato il tempo per rispondere a qualche domanda.

Cavaglieri racconta la sua routine

“Il concept è mio – ci racconta il Campione Italiano in carica -. E parte dall’idea di tenere sotto controllo le variabili non desiderate.

CARTE DOZIO
HOST

Ma anche di esaltare invece la varietà che lo straordinario mondo del caffè ci consente di avere in tazza. Erano idee che avevo in testa da tempo.

Le tre bevande di gara, ovvero l’espresso, la bevanda al latte, e il signature drink mi danno la possibilità di proporre sapori e sensazioni raffinate e sorprendenti.

Questo, grazie a caffè eccezionali e alla puntigliosa messa a punto di ricette per le quali ho ricercato la assoluta costanza di estrazione e replicabilità.”

“Ho accanto persone eccezionali”

Davide Cavaglieri durante la preparazione al Mondiale WBC di Amsterdam
Davide Cavaglieri durante la preparazione al Mondiale WBC di Amsterdam

“Ovviamente – prosegue Cavaglieri – in una gara così importante nessuno è mai solo, ci sono persone che stanno lavorando al mio fianco. Supportandomi, dandomi suggerimenti e stimoli per me incredibilmente preziosi.

Senza contare strutture e attrezzature indispensabili. Non posso non citare baristi e trainer Sca e la Azienda Diemme.

Alla luce di tutto questo, posso dire che la prima esperienza positiva di questo campionato mondiale è avere trovato una straordinaria generosità e professionalità in persone che stanno facendo cose davvero speciali per me, e per le quali provo una sincera gratitudine”

Le armi: tecnologia e raffinatezza

Le armi segrete del Campione sono: una tecnologia che sarà svelata solo durante la gara ufficiale, e caffè straordinari che Davide Cavaglieri ha selezionato meticolosamente. Nell’intento di regalare ai giudici esperienze sensoriali raffinate e abbinamenti molto preziosi.

I campionati mondiali baristi si svolgeranno ad Amsterdam dal 20 al 23 giugno 2018.

Davide Cavaglieri durante la preparazione al Mondiale WBC di Amsterdam
Davide Cavaglieri durante la preparazione al Mondiale WBC di Amsterdam