giovedì 22 Febbraio 2024
  • CIMBALI M2
[adning id="267609"]

IL CASO – A tu per tu con Elisa Urdich: a Rimini, nello stand Dalla Corte è germogliato un talento della Latte Art

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

La visita a Sigep ha impresso una decisa svolta alla vita professionale di una giovane barista. Lo spunto: un mini corso di Latte Art allo stand Dalla Corte, che quest’anno replica. Solo un anno fa, Elisa Urdich (FOTO) non avrebbe immaginato di poter partecipare a una finale nazionale di Latte Art. Trent’anni, da 11 barista, racconta: “Ho sempre lavorato con passione, ma ultimamente sentivo di avere bisogno di qualcosa di nuovo. Lo scorso anno, mentre visitavo il Sigep, mi sono fermata allo stand di Dalla Corte: c’erano parecchie persone che osservavano una barista alle prese con i rudimenti della latte art, guidata da Enrico Ielpo. Sono stata invitata a provare e ho accettato, anche se non sapevo nulla di decori sui cappuccini. Ho ricevuto la mia piccola formazione e realizzato due tazze non propriamente belle che sono state fotografate e postate su Facebook con quelle degli altri baristi: chi riceveva più “mi piace” avrebbe vinto un corso di latte art. Ci tenevo a vincere: ho chiesto a chiunque mi conoscesse – anche ai clienti del locale – votare per i miei cappuccini e ho vinto. Di lì a poco sono stata chiamata per una giornata di formazione presso lo Spazio Candiani, la sala corsi di Dalla Corte a Milano dove ho incontrato Andrea Antonelli. È stata un’esperienza che mi ha cambiato la vita: mi sono accorta che dopo tanti anni che facevo questo lavoro, sapevo ben poco del mondo del caffè, e ho deciso di colmare le mie lacune. Ho trascorso buona parte delle ferie seguendo corsi”.

Un giorno la provocazione: “Se la Latte Art ti piace tanto, perché non provi a gareggiare?”. È un nuovo seme gettato nella fertile mente di Elisa, che in breve mette radici e cresce. Prova a impegnarsi, poi passa ad allenarsi davvero. Al suo esordio a Siracusa si piazza terza, quindi una gara a Trieste e il primo posto di Bari che le assicura il posto in finale.

La San Marco

In vista del nazionale di Rimini “dove voglio fare una buona figura”, si allena 4-5 ore al giorno, concedendosi solo la pausa della domenica. Dalla comunità dei baristi riceve tanta amicizia e consigli: anche la pluridecorata Chiara Bergonzi le ha dato alcune dritte.

“Non finirò mai di ringraziare Dalla Corte e chi quel giorno mi ha fermata!” conclude Elisa, che a Sigep 2015 sarà spesso in stand (pad. A1, 052) per allenarsi in vista della finale italiana di Latte Art e confrontarsi con chi vuole dare un deciso salto di qualità al suo lavoro nel mondo del caffè.

CIMBALI M2
  • LF Repa
  • Quamar
  • TME Cialdy Evo

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac