Home Aziende CULTURA &#821...

CULTURA – Entro l’anno, massimo nel 2016 apre Starbucks in Italia

MILANO – L’approdo della catena internazionale di caffetterie Starbucks in Italia può diventare presto realtà. Un’eventualità molto attesa dagli  appassionati di caffè all’americana, frappuccino e quant’altro, mille golosità made in Usa.

Le informazioni più attendibili indicano che entro uno, massimo un paio di anni la catena di caffetterie che ha sede a sera telefona e che negli anni si è guadagnata fiumi di appassionati frequentatori in tutto il mondo dove ha aperto una catena di oltre 20.000 negozi.

Per adesso le dichiarazioni ufficiali parlano di un progetto per aprire due soli punti vendita in Italia: uno a Milano entro la fine del 2016 circa e un altro a Roma nello stesso periodo, forse prima.

MAGAZZINI DEL CAFFE’
HOST

L’idea, come spesso accade oggi l’, è nata principalmente dal web, dove migliaia di ragazzi hanno chiesto a gran voce l’arrivo di Starbucks in Italia, attraverso vari forum specializzati e il social network Facebook. Ma dopo tanto entusiasmo, arrivano anche le prime critiche, ancor prima dell’apertura delle caffetterie: infatti, i rumors già sostengono che i prezzi saranno troppo alti, e non riusciranno a competere con i numerosissimi bar già presenti nel nostro Paese, che ha fatto della pausa caffè una vera e propria istituzione.

Insomma, tra polemiche e tanta, tanta attesa, senz’altro anche i più scettici cadranno in tentazione davanti a brownies, cookies e donuts!

Fonti: diverse