martedì 28 Giugno 2022

Litiga con la barista per un prezzo ritenuto alto: uomo ucciso a Saronno, arrestato dai carabinieri il colpevole

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, dopo aver discusso animatamente con la barista per il prezzo troppo alto delle bevande consumate in un locale di Saronno insieme ad un amico, Costa è stato aggredito dal 52enne

Da leggere

SARONNO (Varese) – Il rincaro dei prezzi è una questione aperta che sta accendendo le discussioni da entrambe le parti del bancone. C’è chi discute il rialzo da un euro dell’espresso, chi invece spinge per una ben radicale svolta per tutto il settore. Ma è davvero una tematica che si arresta al confronto, seppur concitato, oppure è qualcosa che rischia di assumere un aspetto ben più concreto? Che sfocia nella cronaca nera, addirittura in un omicidio.

Ci riferiamo a un fatto di cronaca risalente all’8 gennaio, quando un cliente scontento, Francesco Costa, 55 anni, ha fatto scoppiare una lite per aver pagato eccessivamente lo scontrino in un bar ed è poi stato aggredito dal parente della barista coinvolta nello scontro una volta uscito dal locale. Riportiamo la notizia dall’ansa.it.

Costa, dopo due giorni di ricovero in ospedale e un intervento chirurgico alla testa, è morto a causa nelle gravi lesioni riportate

Nonostante la mancata collaborazione da parte di diverse persone che hanno assistito alla violenta lite, i carabinieri sono risaliti al presunto responsabile anche grazie alle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza della zona e altre attività tecniche, quali localizzazioni telefoniche e satellitari.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, dopo aver discusso animatamente con la barista per il prezzo troppo alto delle bevande consumate in un locale di Saronno insieme ad un amico, Costa è stato aggredito dal 52enne, familiare della giovane, fuori dal medesimo locale. Accusato di omicidio preterintenzionale, si trova ora in carcere a Busto Arsizio.

Ultime Notizie