Home Catene di caffetterie Così Luckin C...

Così Luckin Coffee punta al mercato globale partendo da India e medio oriente

Luckin coffee
Un locale di Luckin Coffee

MILANO – Luckin Coffee non si accontenta del solo mercato cinese e punta all’espansione globale, cominciando dal Grande Medio Oriente e l’India. A tale scopo ha sottoscritto ieri (22 giugno) un memorandum d’intesa con Americana Group la più grande azienda di prodotti alimentari integrati in Medio Oriente. L’accordo comprende un piano per la costituzione di una joint-venture per il lancio di nuove attività di vendita al dettaglio di caffè nelle aree sopra citate.

“Questa collaborazione rappresenta il primo passo della Luckin Coffee per portare i suoi prodotti di punta dalla Cina nel mondo”. Così Jenny Qian, fondatore e amministratore delegato di Luckin Coffee.

Fondata nel 2017, Luckin ha conosciuto una rapida espansione grazie ai forti investimenti e al modello di business, che offre un servizio fondato sugli ordini online per il ritiro o la consegna, molto efficiente e più economico rispetto alla concorrenza.

Attualmente gestisce oltre 3.000 negozi in 40 città della Cina. L’azienda prevede di aprire più di 4.500 negozi entro la fine del 2019. E di diventare così la più grande catena di caffè cinese.