Home Analisi di mercato Così il merca...

Così il mercato brasiliano reinterpreta la third wave e scopre il caffè porzionato

brasiliano
Un locale della catena brasiliana Café do Ponto

MILANO – Il mercato brasiliano del caffè continua a crescere, in quantità e qualità, con eccellenti prospettive anche per questo decennio. La conferma da un report di Rabobank sui consumi di caffè in Brasile, di cui sono state recentemente diffusi i dati essenziali. Dalle cifre emerge un quadro in forte trasformazione. Sorprendente innanzitutto, la vivacità dei consumi, che sono aumentati anche in tempi di crisi.

Il tasso annuo di crescita composto dal 2015 è stato del 4%. Nel 2018 (dati Abic), i consumi hanno superato il traguardo storico dei 21 milioni di sacchi. La domanda di caffè speciali è cresciuta a ritmo accelerato (Cagr a volume del 22,7% tra il 2012 e il 2017) e dovrebbe aver raggiunto il milione di sacchi l’anno scorso. Secondo le proiezioni salirà a 1,8 milioni nel 2023.

Intanto, la cultura di consumo della third wave of coffee prende piede anche in terra brasiliana. E si segnala, in tale ottica, un’attenzione crescente al concetto di provenienza geografica dei caffè e di denominazione di origine.

I più ricettivi a tali innovazioni sono i giovani. E ciò è decisamente di buon auspicio in un paese nel quale circa la metà della popolazione ha un’età compresa tra i 10 e i 39 anni.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.