venerdì 01 Marzo 2024
  • CIMBALI M2
  • Triestespresso

Così cambiano i consumi post-Covid degli americani

Si calcola che gli americani bevano circa 491 milioni di tazze di caffè al giorno, per un consumo pro capite, della popolazione di età superiore ai 18 anni, pari a 1,9 tazze al giorno – 2,9 tazze tra quanti dichiarano di avere bevuto caffè il giorno precedente. Il caffè rimane la bevanda più popolare: la consumano quasi due americani su tre (65%). Le risentono ancora degli strascichi della pandemia. Tra chi ha consumato caffè il giorno precedente, l’83% lo ha fatto a casa: un dato che rimane superiore del 4% a quello di gennaio 2020, ossia l’ultima rilevazione pre-Covid. Solo il 35%, invece, ha consumato caffè fuori casa: una percentuale, quest’ultima, tuttora inferiore al 41% di tre anni fa, anche se in netta ripresa rispetto al minimo storico del 31% registrato a gennaio 2021

Da leggere

Dalla Corte
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – La pandemia è finita, le sue conseguenze sui consumi degli americani, no. Lo dicono i dati del National Coffee Data Trends (Spring 2023), il report a cadenza semestrale della Nca (National Coffee Association of Usa), che dal 1950 analizza le abitudini dei consumatori di caffè di oltreoceano. L’indagine è stata condotta a gennaio di quest’anno su un campione rappresentativo della popolazione adulta degli Stati Uniti. Le conclusioni dello studio sono state rese note questa settimana.

Dal report emerge un quadro dei consumi sostanzialmente stabile. Si calcola che gli americani bevano circa 491 milioni di tazze di caffè al giorno, per un consumo pro capite, della popolazione di età superiore ai 18 anni, pari a 1,9 tazze al giorno – 2,9 tazze tra quanti dichiarano di avere bevuto caffè il giorno precedente.

Triestespresso

Il caffè rimane la bevanda più popolare: la consumano quasi due americani su tre (65%). Più dell’acqua minerale (56%), del (46%), dell’acqua di rubinetto (appena il 45%), dei soft drink (41%) e dei succhi (22%).

Le cifre disaggregate per età testimoniano un ulteriore livellamento intergenerazionale dei consumi.

Repa

Ben il 69% degli over 60 dichiara infatti di avere bevuto caffè il giorno precedente (+1,5% rispetto a gennaio 2020).

Ma il tradizionale primato della parte più anziana della popolazione è ormai insidiato dai quarantenni-cinquantenni (67%), tra i quali si registra un incremento del 6%. E dai ventenni-trentenni (66%), in crescita di quasi il 5%.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

CIMBALI M2
  • TME Cialdy Evo
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

  • Water and more
  • IMF
Carte Dozio
Mumac