Home Attrezzatura Consumi: il p...

Consumi: il porzionato ancora su ma è la moka che continua a dominare

moka
La classica moka ha i suoi estimatori anche al bar

MILANO – Gli ultimi dati relativi alle vendite del caffè, anche se segnano un aumento della diffusione di cialde e capsule per le macchine espresso, registrano la tenuta delle miscele per moka, che ancora continuano ad occupare una percentuale compresa tra il 73% e l’87% delle vendite.

Le cifre segnano anche un aumento del numero degli italiani che vanno al bar al mattino per gustare il classico abbinamento di caffè e cornetto. Negli ultimi anni c’è stato da questo punto di vista un aumento dell’11%.

Delle percentuali molto simili in termini di aumento sono quelle anche che caratterizzano gli europei, sempre più presi dal desiderio di caffè e croissant.

A livello europeo si registra una percentuale di incremento complessiva pari al 13%. Soprattutto la tendenza si registra tra i tedeschi e tra i francesi.

Molti però preferiscono bere il caffè al mattino appena alzati dal letto direttamente a casa. Regalandosi tutto il gusto e il profumo che sprigiona la moka nelle prime ore del mattino.

Un piacere decisamente più economico, visti i costi ridotti della moka, che si aggirano tra i 20 e i 50 euro.

Ancora una volta a garantire la qualità è il made in Italy, visto che proprio in Italia abbiamo molte produzioni specializzate nella realizzazione delle vere moka.

Fondamentale la corretta lavorazione dei materiali. E l’utilizzo di leghe di alluminio, nonché di materiali che non rilascino sostanze tossiche.

Le produzioni italiane anche da questo punto di vista si possono definire veramente imbattibili.

Per cui il made in Italy continua a dominare il mercato internazionale per quanto riguarda l’alta qualità, tanto in Europa quanto nel resto del mondo.