Home Notizie Eventi Coffee Contam...

Coffee Contamination da La Marzocco: è l’evento Aicaf di Gianni Cocco per il 9 luglio

Caffè, Cacao, degustazioni e appuntamenti per tutti i coffelover, all'evento ideato da Gianni Cocco e sostenuto da Aicaf

coffee contamination

MILANO – La Coffee Contamination è iniziata e ogni coffeelover è invitato a lasciarsi coinvolgere dall’iniziativa. Per farsi soprendere nello scambiare esperienze e testimonianze tra i visitatori. Lunedì 9 luglio, dalle 15 alle 19.

Coffee Contamination: chi parteciperà

Giovanni De Lucia, agronomo in piantagione che seleziona caffe’ verde per  l’azienda Montecarmel Srl.

Presente anche Paolo Scimone, Roaster his majesty the coffee. E poi ancora Fulvio Manuello, Ceo Coffeel quality coffee experience roastery.

FRANKE
Triestespresso quadrato

Insieme, illustrano i motivi per cui il caffe’ subisce una trasformazione da crudo a cotto e come interpretano la lora Arte di Tostatura.

Il fascino di questo appuntamento

Una delle preparazioni approntate da Gianni Cocco
Una delle preparazioni approntate da Gianni Cocco

E’ la straordinaria contaminazione sensoriale tra caffè e prodotti di alta qualità. Come le meravigliose spezie raccontate da Marco Savona di James 1599.

O come lo straordinario cacao illustrato da Diego Signini e Riccardo Sera di Audere la cioccolata.

A celebrazione della Coffee Contamination

Durante questo momento di condivisione oltre a diverse degustazioni verra’ presentata in conclusione una ricetta inedita.

Il mastro gelataio Davide Frontera e il creativo formatore Aicaf Gianni Cocco uniranno questi selezionati prodotti alimentari guidati da coerenza, gusto e passione.

L’appuntamento e’ in via Mario Indiomi 3 ad Assago (Milano) presso la Marzocco Milano

La Madrina dell’ evento e’ la macchina espresso “Strada ep” per cui il contributo professionale e supporto tecnico sono affidati Donald Barocelli, Enrico Wurm e Gianni Tratzi.

Il patrocinio dell’ evento e’ Aicaf. Accademia Italiana Maestri del Caffe’ e l’ideatore dell’evento e’ Gianni Cocco.

L’ingresso è gratuito.