Home Marketing illy, Sanremo...

illy, Sanremo e Starbucks: ecco alcune delle campagne marketing più efficaci

Se in Italia il culto è per il classico espresso (e per le sue mille varianti), questa bevanda che arriva da lontano è amata in tutto il mondo. Ed è così apprezzata anche grazie al lavoro di comunicazione che molte aziende hanno fatto in questi ultimi anni

campagne
La campagna di Blenz Coffee per i single in cerca d'amore

MILANO – Negli ultimi anni sono state tante le aziende che hanno investito in campagne di comunicazione per distinguere il proprio brand tra gli appassionati di caffè. Da Starbucks a Sanremo, gli esempi sono tanti e piuttosto creativi: uno degli aspetti in comune è la creazione di contenuti che coinvolgono l’utente finale, come i video emozionali. Dal sito ninjamarketing.it, condividiamo alcune tra le migliori campagne e iniziative realizzate dai marchi sul tema caffè.

Campagne: lo #UnicornFrappuccino di Starbucks

Che lo riteniate caffè o meno, non è possibile parlare di iniziative vincenti sul caffè senza menzionare il Frappuccino Unicorno di Starbucks. Il mix di caffè, latte, panna e… colori è stato disponibile per l’acquisto per sole tre settimane nell’aprile 2017, ma il suo impatto è durato molto più a lungo.

La bevanda infatti è esplosa sui social media, il che non è stato un caso. Starbucks ha creato volontariamente il prodotto in edizione limitata con un’ottica social, assicurandosi così che i clienti più fedeli avrebbero pubblicato almeno una foto.

Ancora oggi, l’hashtag #unicornfrappucino è legato a più di 154.000 immagini solo su Instagram. La maggior parte delle immagini più recenti sono ricreazioni dell’originale di Starbucks, il che dimostra quanto i prodotti in edizione limitata possano avere un impatto duraturo.

Da allora, Starbucks ha continuato a sperimentare con voci di menu segrete, costruendo efficacemente il buzz sul sociale e indirizzando i clienti verso i suoi negozi.

Il branded entertainment di illy

Sono passati già alcuni anni da quando illy e National Geographic Channel hanno presentato il progetto Artisti del Gusto. Si trattava di una TV serie dal format innovativo in cui il brand di caffè diventava protagonista della narrazione del canale attraverso le storie vere di chi vive ogni giorno in Italia il mondo del caffè.

Una strategia di branded content adottata con un certo anticipo nel nostro Paese che si è rivelata vincente soprattutto nel breve periodo, con i migliori bar d’Italia che hanno tratto beneficio da questo tipo di comunicazione più lenta e meditata.

“Un vero e proprio docu-reality” che per la prima volta spostava i contenuti dai “fatti” alle “storie” vere.

La campagna Sanremo: Il suono di un espresso

Il brand di macchine espresso Sanremo, ha lanciato nel Regno Unito qualche tempo fa una campagna a suon di musica, per dimostrare come dietro una semplice tazzina di caffè possa esserci un vero e proprio concerto di suoni, rumori, battiti.

Il video è stato presentato in anteprima al London Coffee Festival e all’UK Barista Championship ed è una vera e propria ricarica di energia, tutto da guardare.

Natale da Starbucks

Starbucks ha creato qualche anno fa un vero e proprio sito, Let’s Merry, dedicato alle feste nella catena di caffè, per fornire ai clienti idee regalo, informazioni sulle sue ultime offerte, e-card a marchio. Collegata al sito c’era una intera campagna con uno spot davvero carino e vivace, che metteva in evidenza uno dei simboli del brand: le tazze, stavolta in edizione natalizia.

Un video centrato e pieno di spirito natalizio nella sua semplicità.

La campagna di Blenz Coffee per i single in cerca d’amore

Per San Valentino il brand di caffè canadese Blenz ha ridefinito nel 2011 l'”esperienza unica in un caffè”, trasformando la bevanda in una calamita per gli appuntamenti.

La Blenz Red Band Campaign è stata un’inventiva tattica di marketing strategicamente mirata ai single in cerca di un appuntamento.

Acquistando un caffè con la fascia rossa, i clienti potevano infatti segnalare agli altri avventori che erano single e pronti a socializzare. Una volta stabilita una potenziale connessione, potevano anche scambiarsi i numeri di telefono utilizzando gli spazi previsti sulla manica rossa della tazza della campagna.