Home Affari & Finanza Caffitaly, co...

Caffitaly, come cambia la mappa societaria con l’entrata della holding belga

CONDIVIDI
CAFFITALY MAPPA SOCIETARIA

BOLOGNA – Cambia la mappa societaria del gruppo Caffitaly di Gaggio Montano (Bologna) controllato dal fondo di private equity Alpha.

Cnp, la Compagnie Nationale à Portefeuille, holding belga quotata in Borsa dell’imprenditore Albert Fräre entrerà con una quota di minoranza importante (attorno al 49%) nel gruppo Caffitaly.

Alpha e il fondatore e presidente Sergio Zappella manterranno invece il controllo.

SIGEP
Mumac

Alpha è gruppo internazionale con focus su Italia, Germania, Francia e Olanda. È guidato da Edoardo Lanzavecchia ed è entrato in Caffitaly nel 2013.

Caffitaly prevede per il 2017 un fatturato di 170 milioni

Caffitaly (nella foto una veduta aerea dello stabilimento di Gaggio Montano) a fine 2017 punta a un fatturato di circa 170 milioni. E su questo ricavo è attesa una redditività alta: vicina ai 50 milioni di margine operativo lordo.