domenica 26 Giugno 2022

Il Caffè Greco di Roma, locale storico, mette online la mostra di 300 opere e cimeli

Il percorso digitale si muoverà di volta in volta attraverso i diversi ambienti: la sala “Venezia”, la “Roma”, quella delle “Vedute romane”, il mitico “Omnibus”, la “Galli”, la sala “Rossa ieri” e la sala “Rossa Oggi“, la “Zoldaticz”, la “Gubinelli” e l’andito. Un modo, inoltre, per offrire uno strumento utile ai tantissimi clienti del nostro locale affinché possano condividere le emozioni, le storie e la bellezza di ciò che li circonda

Da leggere

ROMA – Siccome vedersi di persona e visitare fisicamente i luoghi d’Italia ormai è diventato praticamente impossibile, alcuni locali storici hanno deciso di reagire spostandosi dalla realtà offline a quella online: per primo ha provveduto il Gambrinus con il suo e-commerce e ora passiamo alla visita virtuale del Caffè Greco di Via Condotti nel centro della capitale. Se non ci siete mai stati, potete pregustarvi questo spazio dalla galleria fotografica online. Leggiamo la notizia dal sito antococaffegreco.eu.

Caffè Greco: un tour virtuale

Stiamo vivendo di nuovo giorni di grande difficoltà, a Roma, in Italia, nel mondo. Crediamo che nei momenti complicati sia importante avere presente il valore della bellezza e delle nostre radici per meglio affrontare le sfide che ci aspettano. L’Antico Caffè Greco ha quindi deciso di mostrare online la sua imponente collezione composta da oltre trecento tra opere d’arte e cimeli storici, che compongono la straordinaria galleria di proprietà della Antico Caffè Greco srl e che lo rende un vero e proprio museo, sempre aperto al pubblico e senza biglietto di ingresso.

Una collezione accumulatasi in oltre due secoli e mezzo di attività nel cuore di Roma che ha reso il Caffè punto di incontro di artisti e intellettuali di ogni genere

Nei loro viaggi alla scoperta dell’Italia, poeti, scrittori, pittori e uomini politici sono transitati per il nostro Caffè lasciando ricordi, testimonianze ed opere d’arte. Da oggi il Caffè Greco inizia a ripercorrere le tracce dei suoi ospiti illustri pubblicando gradualmente online, sui propri canali social, una selezione della collezione.

Le opere contenute nelle nove sale sono state analizzate e catalogate in un volume realizzato nel 1989 a cura della storica dell’arte Tamara Felicitas Hufschmidt e del giornalista Livio Jannattoni, facente parte del circolo letterario “Club dei Romanisti” che, al Caffè Greco, teneva i suoi incontri settimanali.

Il percorso digitale si muoverà di volta in volta attraverso i diversi ambienti: la sala “Venezia”, la “Roma”, quella delle “Vedute romane”, il mitico “Omnibus”, la “Galli”, la sala “Rossa ieri” e la sala “Rossa Oggi“, la “Zoldaticz”, la “Gubinelli” e l’andito. Un modo, inoltre, per offrire uno strumento utile ai tantissimi clienti del nostro locale affinché possano condividere le emozioni, le storie e la bellezza di ciò che li circonda una volta entrati nel’antico Caffè. Un’occasione per ritemprarsi con la linfa vitale di eccezionali testimonianze artistiche, per affrontare e superare le difficoltà del momento.

Qui, i luoghi del Caffè Greco.

Ultime Notizie