Home Notizie Eventi Caffè Chicco ...

Caffè Chicco d’Oro sponsor del Festival internazionale del cinema povero

chicco d'oro
Il logo di caffè Chicco d'Oro

MILANO – Il Festival internazionale del cinema povero è giunto quest’anno alla sesta edizione. E ha ricevuto ben 273 opere provenienti da tutto il mondo. Questa iniziativa trova uno sponsor naturale in un’azienda italiana che da sempre si è mostrata sensibile ai temi culturali: Caffè Chicco d’Oro. In prima linea quando parliamo di racconti per immagini di diverse realtà.

I lavori selezionati da una giuria internazionale verranno proiettati nelle tre serate di venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 settembre presso l’Auditorium S. G. Bosco di Ispra.

Caffè Chicco d’Oro, a sostegno del Cinema

Il Festival Internazionale del Cinema Povero si svolge ad Ispra, splendida località turistica sulle sponde del Lago Maggiore in Provincia di Varese.

Missione e Obiettivi:

Il Festival Internazionale del Cinema Povero è stato istituito nel 2014 con lo scopo di contribuire alla conoscenza e diffusione dell’arte cinematografica e per onorare tutti coloro che la rendono possibile.

E’ un Festival che vuole dare la priorità e la visibilità agli artisti che, con la loro espressione creativa, tramite il cinema, riescono a produrre lavori a costo zero o con un limitato budget economico.

Il Festival è normalmente riservato a cortometraggi e a documentari di massimo 15 minuti, quest’anno si aperto anche ai lungometraggi,

La filosofia del festival sponsorizzata da Caffè Chicco d’Oro

Gratificare ed incentivare il cinema indipendente mettendo a disposizione tutte le risorse annuali del Festival. Recuperate attraverso le sponsorizzazioni ed il contributo di iscrizione. Un’iniziativa nata come “Cinema Povero” e che vuole restare tale. Un servizio di volontariato svolta con passione. Nella speranza di coinvolgere sempre più giovani e di appassionarli a questa arte.

Oltre i “soliti” riflettori e i giudizi dei “soliti” esperti. Perchè l’ispirazione ed i giudizi sinceri, sentiti e senza compromessi arrivano direttamente dalla “base” che supporta il progetto sin dalla sua nascita. I protagonisti saranno sempre e solo gli autori dei lavori ricevuti.