Home Aziende Caffè Barbera...

Caffè Barbera 1870 dona la spesa aiutando 500 famiglie in difficoltà a Messina

Il gesto di solidarietà che parte da Caffè Barbera per raggiungere e supportare le persone in difficoltà: attraverso il Gruppo Sigma saranno acquistate 11 pedane di beni di prima necessità. La Messina Social City distribuirà le buste per 500 famiglie

caffè barbera
Il logo di Caffè Barbera

MESSINA – Solidarietà e generosità: queste le parole chiave per raccontare l’attività costante degli imprenditori di Messina, che vogliono aiutare le famiglie e i cittadini più in difficoltà. Per superare questo stato di emergenza, Caffè Barbera 1870 ha deciso di mettersi dalla parte delle persone, supportando chi si trova più vulnerabile dal punto di vista economico. Leggiamo i dettagli dal sito tempostretto.it.

Caffè Barbera 1870 “fa la spesa” per 500 famiglie

La Caffè Barbera 1870, di fronte all’emergenza sanitaria scatenata dalla pandemia di Covid-19, ha attivato una rete di solidarietà per dare sostegno a 500 famiglie messinesi che, in questa difficile situazione, sono più vulnerabili e necessitano di assistenza. La crisi colpisce tutti, ma a pagarne di più le conseguenze, come sempre, sono le fasce sociali più deboli. Per questo la Barbera ha deciso di acquistare, attraverso il Gruppo Sigma della grande distribuzione, 11 pedane di beni di prima necessità, a cui sarà aggiunto il caffè Barbera, per aiutare famiglie già in situazioni di disagio che l’emergenza sanitaria ha messo letteralmente in ginocchio.

Caffè Barbera: è tempo di responsabilità

I prodotti acquistati saranno smistati dagli operatori della Barbera che provvederanno all’allestimento di 500 buste spesa destinate alle famiglie in difficoltà. La distribuzione sarà curata dalla Messina Social City, partecipata del Comune di Messina, che ha selezionato le famiglie dal proprio database che le classifica in base ai relativi bisogni. ù

“E tempo di responsabilità e gli imprenditori locali non possono far mancare il loro sostegno alla collettività in momenti come questo, dando un segno concreto di speranza e conforto” dichiara l’amministratore delegato dell’azienda Francesco Barbera.