Home Aziende Caffè Aiello:...

Caffè Aiello: Il Chicco d’oro arriva fino a Hollywood

chicco d'oro

Il Chicco d’oro premia Hollywood! Caffè Aiello, all’interno del Premio Fondazione Mimmo Rotella, ha consegnato il suo prezioso riconoscimento a James Franco per il film “In Dobious Battle” e, in collaborazione con il Premio Rotella, a Paolo Sorrentino per l’opera “The Young Pope” .

Il Chicco d’oro, fin dalla sua prima edizione, è stato assegnato ai personaggi più amati dal pubblico: da Riccardo Scamarcio, a Vincenzo Salemme, a Massimo Ranieri e Alessandro Preziosi. Ora, consegnato a due grandi star del cinema mondiale.

La cerimonia si è svolta, al Lido di Venezia, durante il Premio Fondazione Mimmo Rotella, prestigioso evento sostenuto dall’azienda calabrese, nelle giornate della 73° edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

“E’ per noi un grande onore aver consegnato il nostro Chicco d’oro a una grande stella hollywoodiana e al premio Oscar, il maestro Paolo Sorrentino – spiega la dirigenza della storica azienda – è un momento speciale quello che stiamo vivendo con il cinema nazionale e internazionale. Il Premio Fondazione Mimmo Rotella è un’importante manifestazione che ci rende doppiamente orgogliosi poiché è omaggio a un nostro grande artista e alla nostra Calabria. La nostra azienda ha la fortuna di trovarsi spesso in contesti internazionali e prestigiosi ed è in questi momenti che sentiamo ancora più forte il legame con la terra che amiamo e cui siamo profondamente riconoscenti, la Calabria”.

“In Dobious Battle” tratto dal romanzo del 1936 di John Steinbeck (arrivato in Italia con il titolo “La Battaglia”) è diretto ed interpretato da James Franco. La storia ruota attorno a un uomo che cerca di organizzare uno sciopero dei raccoglitori di frutta nella California del Sud degli anni trenta.

“The Young Pope” serie tv SKY scritta e diretta da Paolo Sorrentino e interpretata da Jude Law è stata presentata in anteprima mondiale al Festival di Venezia. La serie racconta la storia di Lenny Belardo, alias Pio XIII, il primo Papa americano della storia. Giovane e affascinante, la sua elezione sembrerebbe il risultato di una strategia mediatica semplice ed efficace del collegio cardinalizio. Ma, com’è noto, le apparenze ingannano.

A fianco dell’Istituto Luce Cinecittà

Caffè Aiello è stata anche quest’anno al fianco, di Istituto Luce Cinecittà, come partner dell’Italian Pavilion, negli spazi dell’Hotel Excelsior. Allestita, come da tradizione, un’area dedicata alla degustazione di prodotti italiani di alta qualità per allietare le pause tra le diverse conferenze e presentazioni. Nei giorni del festival le star internazionali, i giornalisti e i cinefili arrivati da tutto il mondo, hanno potuto gustare il caffè del cinema italiano, il Caffè Aiello.