CIMBALI M2
mercoledì 12 Giugno 2024
  • CIMBALI M2

C4cec, prima piattaforma globale di economia circolare sul caffè, presenta la serie di webinar del 22 maggio

Per essere inclusi nella prima fase di adesione alla Call for Membership e avere l’opportunità di accedere a una rete globale di attori per implementare e testare soluzioni circolari innovative, si può presentare la domanda di partecipazione online entro il 31 maggio.

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – L’annuncio del lancio della prima piattaforma globale per trasportare il comparto caffeicolo in un futuro di pratiche di economia circolare, è recente: il Center for circular economy in coffee (C4cec) si pone l’obiettivo di convertire gli scarti industriali del caffè in nuovi prodotti come ad esempio cosmetici, alimenti e imballaggi.

Partner del progetto, la Fondazione Giuseppe Pericle Lavazza, il Politecnico di Torino, l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo in Italia, l’International Coffee Organization (ICO), l’International Trade Centre (ITC) e l’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (UNIDO).

Settore pubblico e privato che collaborano insieme ad accademici e organizzazioni internazionali, grazie al lavoro di Gruppo di Lavoro sull’Economia Circolare del network ITC Coffee Guide, al Gruppo di Lavoro Pubblico-Privato sul Caffè dell’ICO, al Design Sistemico e Slow Food.

Per far parte di questa prima fase di Call for Membership e poter accedere alla rete globale, si può presentare la domanda di partecipazione online entro il 31 maggio.

C4cec mostra un nuovo modo di sviluppo per il settore

Invece, per poterne saperne di più rispetto alle diverse scoperte e sui casi di studio, è possibile consultare la serie di webinar (Ri)generare valore attraverso l’economia circolare nel caffè, che prenderà il via il 22 maggio.

Il direttore esecutivo dell’ITC Pamela Coke-Hamilton ha dichiarato: “Le piccole imprese dei Paesi produttori di caffè traggono vantaggi maggiori dal modello di economia circolare, in quanto promuove l’innovazione dal basso verso l’alto e la condivisione delle conoscenze, nonché catene del valore sostenibili e inclusive, accesso al mercato e business responsabile. Invitiamo tutti gli stakeholder del caffè a partecipare a questa piattaforma”.

Il direttore esecutivo dell’ICO, Vanusia Nogueira, ha dichiarato: “Il nostro pianeta chiede aiuto da molti anni. Dobbiamo cercare soluzioni alle sfide ambientali ed economiche per garantire un futuro migliore alle prossime generazioni. L’economia circolare è una soluzione eccellente e innovativa che può aiutare agricoltori, governi, imprese e consumatori a lavorare insieme per creare posti di lavoro e redditi migliori, ridurre l’inquinamento e combattere il cambiamento climatico”.

Il Centro per l’economia circolare nel caffè è stato lanciato come piattaforma pre competitiva con l’obiettivo di condividere esperienze, lezioni apprese e conoscenze. L’ICO è orgogliosa di essere un membro fondatore del C4cec, che si allinea alla nostra missione.”

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie