lunedì 27 Settembre 2021

Borse del caffè: terza giornata di rialzi, New York sempre più vicina alla soglia dei due dollari

Da leggere

MILANO – Terzo giorno consecutivo di rialzi senza precedenti per le borse del caffè. Ieri, giovedì 22 luglio, il contratto per scadenza settembre dell’Ice Arabica ha compiuto un ulteriore balzo verso l’alto di 1.765 punti chiudendo a 193,65 centesimi: una rivalutazione del 10% in una sola seduta. Si tratta del massimo guadagno giornaliero da oltre 7 anni a questa parte. E del livello più elevato raggiunto dal benchmark della borsa newyorchese dal novembre del 2014 a oggi.

Londra non è rimasta a guardare. Il contratto principale dell’Ice Robusta ha guadagnato, a sua volta, 110 dollari terminando la seduta a 1.889 dollari: il livello massimo degli ultimi 3 anni e mezzo. Nel giro di tre sole sedute, New York si è rivalutata del 23,8%; Londra del 9%.

E la corsa al rialzo, su entrambe le borse del caffè, potrebbe proseguire nei prossimi giorni.

Il rally delle borse rispecchia il terremoto causato dall’inaspettata (perlomeno nelle proporzioni) e grave ondata di freddo che ha investito il Brasile.

Mentre analisti e agronomi sono al lavoro per realizzare le prime stime sui danni subiti dalle colture, le notizie che arrivano sono decisamente preoccupanti.

Contenuto riservato agli abbonati.

Gentile utente, il contenuto completo di questo articolo è riservato ai nostri abbonati.
Per le modalità di sottoscrizione e i vantaggi riservati agli abbonati consulta la pagina abbonamenti.

Ultime Notizie