Home Affari & Finanza Bialetti e Oc...

Bialetti e Och-Ziff: c’è l’accordo per investimento da 40 milioni per ristrutturare debiti di 88,5

bialetti moka
L'interno dello stabilimento Bialetti di Coccaglio (Brescia)

MILANO – Un’alba di novità per Bialetti e Och-Ziff, che hanno stretto un accordo dalle cifre importanti. La prima azienda ha infatti firmato un term sheet con Och-Ziff Capital Investments. Le previsioni attestano un investimento totale di ben 40 milioni di euro.

Och-Ziff Capital Investments sottoscriverà distinti prestiti obbligazionari

Questi non saranno convertibili per 35 milioni, nel contesto di un processo di ristrutturazione dell’indebitamento della società, dice una nota.  Un debito che, alla fine di aprile 2016, aveva toccato gli 88,49 milioni. L’investimento sarà assistito da garanzie reali rilasciate da Bialetti e dalla sua controllante Bialetti Holding.

Inoltre Och-Ziff apporterà al patrimonio netto di Bialetti, complessivi 5 milioni

Questo tramite la partecipazione a un aumento di capitale o con altre modalità. Dopo tale intervento Och-Ziff deterrà il 25% di Bialetti. Venerdì 12 ottobre il Consiglio di amministrazione di Bialetti a maggioranza ha richiesto al tribunale di Brescia l’autorizzazione all’accesso a finanza interinale, che sarà messa a disposizione da Och-Ziff fino a 27 milioni.

WEGA
MAZZER

Questa decisione si inquadra nell’ambito del processo di negoziazione, sottoscrizione e omologa di accordi di ristrutturazione dell’indebitamento della società da sottoscriversi con le banche creditrici, Bialetti Holding, Och-Ziff stessa e un fornitore strategico di Bialetti.

È prevista quindi l’emissione di prestiti obbligazionari d’urgenza in due fasi: la prima fino a 17 milioni e la seconda fino a 10 milioni.