Home Sostenibilità Best Coffee i...

Best Coffee in campo per una filiera ecosolidale certificata per biologico, Faitrade, Rfa, Utz e Nop

Best Coffee è risultata idonea dall’Associazione per aver rispettato due standard fondamentali: quello di produzione e quello di trasformazione. E ha per questo ottenuto una certificazione a prova di una gestione di qualità affidabile, che garantisce di ottenere prodotti biologici sicuri lungo tutta la filiera

best coffee
Il logo di Best Coffee

TARANTO – Best Coffee, importatore di caffè verde da diversi Paesi produttori, è attiva nel mercato nazionale ed europeo e ha rapporti con le seguenti origini: Brasile, Colombia, Honduras, Nicaragua, Messico, Perù, India, Sumatra, Flores, Java, Jamaica. Per le tipologie certificate, importa lotti in possesso delle seguenti certificazioni: Biologico, Fairtrade, RFA, UTZ, NOP.

Best Coffee ora ha raggiunto un altro importante traguardo ottenendo la certificazione etica Naturland Fair per l’importazione di caffè verde

Naturland è un‘associazione attiva in tutto il mondo che promuove l’agricoltura biologica, sostenuta da soci agricoltori (oltre 100.000 mila, su più di 560.000 ettari di terreno) che coltivano una vasta gamma di prodotti tra cui anche il caffè crudo. Questo tipo di processo è essenziale per garantire la salvaguarda delle attività svolte dai piccoli produttori e anche degli ecosistemi.

Best Coffee è risultata idonea dall’Associazione per aver rispettato due standard fondamentali: quello di produzione e quello di trasformazione. E ha per questo ottenuto una certificazione a prova di una gestione di qualità affidabile, che garantisce di ottenere prodotti biologici sicuri lungo tutta la filiera

Best Coffee con questa certificazione etica tocca con mano sette punti fondamentali importanti:

1. Il rispetto dei diritti umani fondamentali delle persone che vivono e lavorano nei progetti organizzati da Naturland.
2. Libertà di accettare o rifiutare un impiego: le attività non possono in alcun modo prevedere il lavoro forzato e involontario. L’organizzazione non tratterrà alcuna parte degli stipendi, benefici, proprietà o documenti dei lavoratori al fine di costringerli a rimanere coinvolti nelle iniziative.
3. Libertà di associazione e di accesso ai sindacati. Nessuno deve essere discriminato a causa della sua appartenenza a un sindacato.
4. Parità di trattamento e opportunità. Non sarà tollerata alcuna discriminazione sulla base di razza, sesso, opinione o appartenenza politica. Tutti i lavoratori, indipendentemente dal genere, colore della pelle o religione, ricevono la stessa retribuzione e hanno le stesse opportunità di lavoro della stessa natura e dello stesso grado di responsabilità.

5. Diritti dei bambini. Nessun minore deve essere impiegato nelle operazioni. I bambini possono lavorare nelle fattorie delle loro famiglie o in una fattoria vicina a condizione che:

• il lavoro non è pericoloso e non mette in pericolo né la salute né la sicurezza dei minori
• il lavoro non mette in pericolo né lo sviluppo educativo né lo sviluppo morale, sociale o fisico dei bambini
• Sono sorvegliati da adulti mentre lavorano o hanno ricevuto il permesso da un genitore o da un tutore legale

6. Salute e sicurezza. Tutti i lavoratori, i dipendenti e le loro famiglie devono avere accesso ad acqua potabile, cibo, alloggio e alle cure mediche di base. Il datore di lavoro è responsabile della sicurezza, salute e igiene sul luogo di lavoro.
7. Condizioni di lavoro. I lavoratori dovranno esser assunti con un contratto che sia o a tempo indeterminato, stagionale o subappaltato. Tutte le operazioni si impegnano a soddisfare i seguenti requisiti.

Per maggiori informazioni su questa novità, consultate il sito aziendale di Best Coffee.