Home Capsule Australia, e ...

Australia, e ora le capsule non si buttano più: piano del governo

Così come ha affermato l'assistente al Ministro per Waste Reduction and Environmental Management, Trevor Evans MP: "Gli australiani amano il loro caffè, e questo nuovo schema produttivo per le capsule ridurrà il materiale di scarto diretto in discarica, aumenterà i tassi di riciclo e aiuterà i consumatori a fare la differenza dal punto di vista ambientale"

australia Furano sicurezza capsule capsule caffè
Capsule di caffè in plastica

CANBERRA – In Australia il governo ha approvato un nuovo programma nazionale di riciclo di capsule del caffè, ideato da un consorzio guidato dalla Planet Ark Environmental Foundation. L’investimento vuole stimolare lo sviluppo di un’industria nazionale che possa diventare un esempio di gestione da applicare a tutte le capsule del mercato domestico. Leggiamo nel dettaglio in cosa consiste dall’articolo di Lyam Taylor su planetark.com.

Australia sulla via della sostenibilità

Il progetto è cruciale per l’aumento dei tassi di riciclo e la riduzione del materiale organico nelle discariche, ampliando l’accesso ai più punti di raccolta per accelerare il flusso di riciclo che può contare già sull’appoggio di alcuni nomi importanti come Vittoria, Kruger ANZ and Grinders Coffee.

“Planet Ark è entusiasta di guidare questo programma che permetterà agli australiani di godersi il proprio espresso home made sapendo che la fase finale del prodotto è gestita responsabilmente” così ha parlato Paul Klymenko, ceo di Planet Ark.

Il finanziamento è stato erogato attraverso il National Product Stewardship Investment Fund

Un fondo di 16 milioni di euro (20 milioni di dollari) che promuove nuovi schemi in partenza o già esistenti. Questa iniziativa fa parte di un piano più ampio messo in atto dal governo in Australia da 137 milioni di euro (167 milioni di dollari), con l’obiettivo di aumentare il tasso di riciclo nel Paese, contrastare lo spreco della plastica e limitare quello del cibo entro il 2030. Così da instaurare una nuova mentalità nei cittadini verso un modo differente di gestire risorse e rifiuti.

Così come ha affermato l’assistente al Ministro per Waste Reduction and Environmental Management, Trevor Evans MP: “Gli australiani amano il loro caffè, e questo nuovo schema produttivo per le capsule ridurrà il materiale di scarto diretto in discarica, aumenterà i tassi di riciclo e aiuterà i consumatori a fare la differenza dal punto di vista ambientale”.

Planet Ark guiderà un consorzio che includerà sia Nespresso che Woolworhts Group

Nespresso porta al progetto la sua esperienza nella gestione di un proprio programma di riciclo di capsule in Australia da molti anni ormai. Mentre Woolworths Group lavorerà al progetto per valutare la fattibilità del trasporto dagli store agli impianti di riciclaggio.

Ricordiamo che negli anni più recenti il mercato in Australia è cresciuto in maniera significativa con un numero di famiglie e organizzazioni che si stanno convertendo all’uso delle capsule per il loro consumo quotidiano.

Per leggere l’articolo completo in lingua, andate a questo link.