CIMBALI M2
martedì 25 Giugno 2024
CIMBALI M2

Associazione museo del caffè di Trieste: inaugurata la mostra sul chicco con l’Asp Itis

Tra i presenti anche il presidente nazionale del Gruppo Torrefattori Caffè, il triestino Omar Zidarich, e il consigliere regionale Michele Lobianco. L’inaugurazione è stata arricchita anche da alcuni pregevoli intermezzi musicali con il pianista Diego Zotti e la cantante Marinella Miletich, all’insegna della jazz fusion, approfittando della presenza di uno storico pianoforte dell’Istituto

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

TRIESTE – È stata inaugurata martedì 14 novembre, nell’atrio monumentale dell’Asp Itis di Trieste, in via Pascoli 31 (con entrata all’angolo di via Conti), la grande mostra “Viaggiando nella terra del caffè”, organizzata dall’Associazione museo del caffè di Trieste in collaborazione con lo stesso Itis.

La mostra “Viaggiando nella terra del caffè”

Alla partecipata cerimonia di apertura sono intervenuti con indirizzi di saluto i presidenti dell’Itis Aldo Pahor e dell’AMdC Gianni Pistrini con il “vice” Doriano Simonato, il direttore generale dell’Itis Maria Teresa Agosti con il responsabile della programmazione aziendale Francesco Mosetti, nonché il curatore della mostra Bruno Vajente di AMdC che ha quindi guidato una prima visita ai reperti esposti.

Tra i presenti anche il presidente nazionale del Gruppo Torrefattori Caffè, il triestino Omar Zidarich, e il consigliere regionale Michele Lobianco. L’inaugurazione è stata arricchita anche da alcuni pregevoli intermezzi musicali con il pianista Diego Zotti e la cantante Marinella Miletich, all’insegna della jazz fusion, approfittando della presenza di uno storico pianoforte dell’Istituto.

Alla scoperta del caffè

L’esposizione si sviluppa nei diversi spazi dello storico atrio e in alcuni ambiti circostanti e consente di rivolgere lo sguardo sui molteplici e spesso poco noti aspetti del complesso “mondo del caffè, esaminandone la storia (dalle origini etiopiche alla sua prima introduzione in Brasile, e poi alla sua diffusione in tutto il mondo), sottolineando quindi i diversi metodi di tostatura e modi di preparazione del caffè.

Particolare attenzione è stata riservata anche ai più attuali criteri di qualità e illustrando infine, in particolare, lo stretto legame tra il caffè italiano e il chicco brasiliano e, in questo quadro, il ruolo peculiare del Porto di Trieste e la storica attiva presenza nella nostra città di tutti i “passaggi” della filiera, dal chicco alla tazzina servita nei locali e nei prestigiosi caffè storici, tanto da farne una vera e propria “capitale del caffè” a livello internazionale.

“Viaggiando nella terra del caffè” propone bellissime foto e interessanti testi esplicativi ma pure un video con proiezione continua ed è visitabile con ingresso libero, tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. E’ prevista, ma ancora da mettere a punto, una serie di visite guidate, per le quali sarà data successivamente pronta informazione.

Per ulteriori informazioni basta cliccare qui

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie