domenica 26 Maggio 2024
  • CIMBALI M2

Apple Cafe: il progetto fallito di Steve Jobs che voleva sfidare Starbucks

ll progetto fu sviluppato in 6 mesi nel 1997 e i primi store furono previsti a Los Angeles ma il tutto venne interrotto per motivi economici. Nonostante la catena di caffetterie del colosso tecnologico non andò mai in porto. Tuttavia furono gettate le basi per i successivi punti vendita del brand tecnologico: gli Apple Store che hanno invaso il mondo caratterizzati da interni che ricordano quelli dei Cafe

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
Water and more
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

CUPERTINO, California (USA) – L’ambizione di Steve Jobs non ha mai conosciuto limiti. La sfida che lanciò a Starbucks con l’idea di creare una catena di caffetterie dal nome Apple Cafe ne è l’ennesima prova. L’idea avrebbe rappresentato di certo una grande novità per il marchio ma non vide mai la luce. Ritorniamo su un argomento che abbiamo già affrontato qui nel 2017.

Apple Cafe
Un rendering originale del prototipo di Apple Cafe

Apple Cafe: la catena di caffetterie ultra-tecnologica

Il progetto fu sviluppato in 6 mesi nel 1997 e i primi store furono previsti a Los Angeles ma il tutto venne interrotto per motivi economici. Nonostante la catena di caffetterie del colosso tecnologico non andò mai in porto, furono gettate le basi per i successivi punti vendita del brand tecnologico: gli Apple Store.

Triestespresso

Il concetto dietro gli Apple Cafe era semplice: creare un’area ultra tecnologica che consentisse alle persone di lavorare e, al tempo stesso, sorseggiare un buon caffè. Un’idea molto simile a quella di Starbucks. Al tempo stesso, nei bar dell’ipotetica catena di caffetterie, sarebbe stato possibile acquistare prodotti Apple.

Lo stesso Steve Jobs fu coinvolto attivamente nel progetto. La bozza del design degli store della caffetteria fu caratterizzata da una componente futuristica e minimalista dagli ingegneri Disney. Dopo Los Angeles, l’ombra della mela si sarebbe proiettata a Parigi, Londra, New York e Sydney.

Il sogno non divenne mai realtà ma la grandezza di un progetto di tale portata caratterizzata dal marchio di Steve Jobs rende impossibile non immaginare come sarebbe diverso oggi il mondo con la presenza degli Apple Cafe.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie

Carte Dozio