Home Bar Caffetteria Andrea Illy e...

Andrea Illy e Carlo Cracco all’evento Fipe «Ristorazione, eccellenza italiana»

La Federazione italiana pubblici esercizi ha diffuso un corposo documento secondo il quale in Italia sono attivi 148.274 bar e caffetterie

Riunione Fipe con Illy e Cracco a Roma
Riunione Fipe con Illy e Cracco a Roma sulla ristorazione in Italia

ROMA – Il 19 febbraio 2020 Fipe ha organizzato nella capitale l’evento “Ristorazione, Eccellenza italiana” con l’obiettivo di fare il punto sullo stato della ristorazione in Italia. Dopo la fotografia del settore presentata da Luciano Sbraga dell’ufficio studi della Federazione e allegata a questo articolo sono intervenuti Lino Enrico Stoppani – Presidente Fipe, Carlo Cracco – Ristorante Cracco, Andrea Illy – Presidente Illycaffè, Alessia Morani – Sottosegretario Ministero dello Sviluppo Economico. A moderare il confronto è stato il direttore generale di Fipe Roberto Calugi.

L’incontro ha permesso di fare un bilancio sul ruolo del settore e di “trasmettere, al mondo della politica e agli altri stakeholders, – ha affermato il presidente Stoppani – non soltanto le problematiche ma soprattutto i valori sociali, culturali ed economici del settore, troppo spesso sottovalutati”.

Il Presidente ha auspicato “un futuro che rafforzi il settore con politiche di sostegno al pari di altri Paesi europei” ed ha rilanciato l’idea di un tavolo interistituzionale per rimettere ordine nella giungla di regolamenti, delibere, ordinanze e deroghe e puntare su qualità, innovazione e formazione”.

In italia 148.274 bar attivi
In italia ci sono esattamente 148.274 bar attivi, secondo la Fipe

Durante l’incontro è stato distribuito il volume “Il valore della ristorazione italiana” allegato a questo articolo con il quale Fipe racconta i tanti profili di un settore della società e dell’economia che non solo è ogni giorno al centro della vita di milioni di persone ma è sempre più protagonista del progetto di rilancio dell’Italia nel nome della sua bellezza.

Ecco il video diffuso dalla Fipe con la cronaca integrale dell’evento romano