lunedì 06 Febbraio 2023

Altromercato, nominato il nuovo CdA: Franceschini rieletto come presidente

Il presidente: “Sono fiero di poter rappresentare anche per i prossimi tre anni Altromercato, una realtà che può fare veramente la differenza per noi, per centinaia di migliaia di produttori in tutto il mondo e per il pianeta. Ringrazio per la rinnovata fiducia e voglio ricordare che se ci uniamo e lavoriamo assieme verso gli obiettivi di sostenibilità, di uguaglianza e armonia possiamo continuare a creare il futuro che tanto aspettiamo”

Da leggere

MILANO – Altromercato, la maggiore organizzazione di Commercio equo e solidale in Italia, ha eletto il suo consiglio di amministrazione durante l’assemblea dei soci che si è tenuta lo scorso 26-27 novembre a Verona che ha visto anche l’approvazione del bilancio all’unanimità e rinnova il suo consiglio di amministrazione.

Novità di quest’anno sono le elezioni come membri del CdA di Erica Negro, proveniente dalla Cooperativa Canalete di Valdagno, Simone Rocchi, responsabile acquisti e approvvigionamenti per Altromercato ed eletto come rappresentante dei lavoratori Altromercato e di Maurizio Bertipaglia di Sefea Impact, una dei tre socifinanziatori di Altromercato.

Il nuovo consiglio di amministrazione

Confermato alla guida dell’organizzazione Alessandro Franceschini, trevigiano, 51 anni e che da 30 opera 30 nel mondo del Commercio equo e solidale. Un inizio presso la Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso come obiettore di coscienza nel 1993 fino ad arrivare a giugno 2020 presidente di Altromercato e coordinatore del Comitato Brand Identity.

Accanto ad Alessandro Franceschini, in qualità di vice presidente e amministratore delegato, Cristiano Calvi, genovese proveniente dalla Cooperativa La Bottega Solidale di Genova.

Alessandro Franceschini, presidente di Altromercato: “Sono fiero di poter rappresentare anche per i prossimi tre anni Altromercato, una realtà che può fare veramente la differenza per noi, per centinaia di migliaia di produttori in tutto il mondo e per il pianeta. Ringrazio per la rinnovata fiducia e voglio ricordare che se ci uniamo e lavoriamo assieme verso gli obiettivi di sostenibilità, di uguaglianza e armonia possiamo continuare a creare il futuro che tanto aspettiamo”.

Alessandro Franceschini continua: “Assieme a me un CdA compatto, deciso e consapevole del grande lavoro che si dovrà fare ma con chiari obiettivi da raggiungere e tanta voglia di mettere in moto questa grande realtà che porterà al cambiamento. Desidero ricordare l’impegno costante da parte dei consiglieri di amministrazione, degli advisor, della direzione, dello staff di Altromercato nel mettere in campo sino ad oggi, le azioni necessarie per far fronte alle continue modificazioni di prospettiva in uno scenario in continuo mutamento.”

Franceschini conclude: “Va anche sottolineata la costante e forte reazione dimostrata dai Soci che per due anni di seguito hanno reagito all’aggravarsi della crisi prima pandemica, poi economica ed energetica, rafforzando in molti casi i legami sia a livello territoriale con altre Organizzazioni, sia a livello centrale con il Consorzio”.

Tra i rieletti troviamo Ombretta Sparacino dalla Cooperativa Chico Mendes di Milano per il ruolo di consigliere di amministrazione, Giovanni Bridi, proveniente dalla Cooperativa Mandacarù di Trento e Bolzano, eletto quale consigliere e vice presidente e Danilo Ceratto, proveniente dalla Cooperativa Quetzal di Alba, consigliere di amministrazione.

Nonostante le difficoltà incontrare lungo l’anno tra crisi economica, escalation militare e tensione politica, che hanno condizionato notevolmente l’operato delle organizzazioni di Commercio Equo e Solidale, il fatturato derivato dalla vendita dei prodotti complessivamente si è attestato sui 34 milioni di euro, in incremento rispetto all’anno precedente anche se al di sotto di quanto previsto a budget (36,8 milioni di euro).

La scheda sintetica di Altromercato

Altromercato è la principale realtà di Commercio Equo e Solidale italiana e tra le più grandi al mondo. È una impresa sociale – Soc. Coop. formata da 87 Soci e 225 Botteghe, gestisce rapporti con 140 organizzazioni di produttori in oltre 40 paesi, nel Sud e nel Nord del mondo.

Il lavoro di centinaia di migliaia di artigiani e contadini viene rispettato ed equamente retribuito, perché si basa su una filiera trasparente e tracciabile, che tutela i produttori, l’ambiente e garantisce la qualità dei prodotti.

Altromercato propone prodotti che hanno una caratteristica comune: sono buoni per chi li sceglie e per chi li produce. La sua gamma si compone di prodotti alimentari, molti dei quali biologici, anche freschi e una selezione di prodotti tipici italiani (Solidale Italiano), una linea di igiene e cosmesi naturale (Natyr), articoli di artigianato per la casa e ricorrenze, abbigliamento e accessori della linea di moda etica.

Le principali referenze sono presenti in 2000 negozi specializzati bio, oltre che in ristoranti, mense scolastiche, bar ed erboristerie, gruppi di acquisto solidale.

Con Altromercato si alimenta un’economia sana, un circolo virtuoso – dal produttore al consumatore – che dura da trent’anni, uno stile di vita sostenibile per tutti.

Ultime Notizie