Home Notizie Interviste Alessio Pezzo...

Alessio Pezzoni, AD della Elektra: «Host 2019 apre un nuovo capitolo nella storia della Casa»

alessio pezzoni
Alessio Pezzoni, CEO Elektra e la campionessa Agnieszka Rojewska

MILANO – Grande dinamismo in casa Elektra. Da Host 2019 l’azienda riparte rinnovando l’assetto societario e con la nomina di un nuovo amministratore delegato il quale, assieme a tutto il team, sta ridelineando la strategia aziendale che passa innanzitutto dal lancio di un nuovo prodotto. Abbiamo incontrato Alessio Pezzoni, nuovo CEO Elektra, allo stand di HostMilano che ci ha raccontato la fiera vista dai suoi occhi.

Alessio Pezzoni e la sua visione

“L’esperienza importante maturata negli anni mi offre una visione chiara di quello che dovrebbe essere il futuro di Elektra. Elektra è un’azienda con un potenziale enorme e una storia che la rende unica nel mercato.

Concludiamo Host con immensa soddisfazione sia per il messaggio trasmesso all’interno della stand sia per il
grande interesse ricevuto nei confronti dell’ultimo modello presentato in fiera.”

Una novità: la Verve. Alessio Pezzoni, ce la racconta?

La Verve nasce da un’ambizione precisa: offrire la possibilità di coniugare la professionalità e la massima qualità di erogazione con la compattezza di un modello dal design ricercato.

E’ una macchina estremamente versatile che la rende perfetta all’interno dei Coffee Shop, delle mura domestiche, degli ambienti ricreativi o lavorativi e anche in movimento. Praticamente ovunque.

La Verve è una macchina ad un gruppo con caratteristiche professionali e tecnologia dual boiler. Si collega alla rete idrica ma lavora anche grazie ad un tank interno già dotato di addolcitore. La sua capacità da 5 litri garantisce un’ottima resa anche per il vapore.

Un’altra peculiarità di Elektra Verve, su cui noi puntiamo molto, è la possibilità di gestire il settaggio, sia della temperatura di estrazione, sia dei tempi di pre infusione attraverso lo smart phone.

La macchina infatti comunica al device dell’utilizzatore grazie ad un canale Wi-Fi dedicato che consente di controllarne il funzionamento tramite interfaccia digitale. Un messaggio forte da parte di Elektra che dimostra di poter coniugare design e tradizione con le tecnologie più evolute.”

I dettagli in legno?

Descrive bene Alessio Pezzoni: “I materiali scelti per costruire l’Elektra Verve sono tutti pregiati, a partire dall’acciaio fino ad arrivare al legno utilizzato nelle finiture. Le fiancate, i portafiltri, tutti gli inserti in legno, sono personalizzabili a seconda del gusto del cliente. La macchina rispetta tutti gli obiettivi di solidità, qualità e affidabilità dei più alti standard
di mercato.”

Come si potrà acquistare?

“Elektra ha una rete di distribuzione globale che stiamo ulteriormente implementando per soddisfare tutte le richieste. Abbiamo riscontrato un grande interesse per il prodotto ricevendo diversi ordini che evaderemo nei prossimi mesi, a partire da Gennaio 2020. “

E quanto costa più o meno?

“Il prezzo di listino sarà inferiore ai 3000 euro. E’ una macchina che definiamo crossover in quanto risponde sia alle richieste provenienti dal settore domestico evoluto sia a quelle del barista professionista che opera in uno spazio ristretto ma sempre con un’altissima attenzione alla qualità di estrazione.”

C’è qualcuno che ha commentato in maniera particolare la Verve?

La Verve Elektra

“Abbiamo ricevuto apprezzamenti nei confronti del prodotto sia da parte dei nostri clienti storici sia da moltissimi baristi e appassionati. Torniamo dalla fiera consapevoli del buon lavoro fatto.”

Un quadro di insieme della produzione Elektra?

Risponde Alessio Pezzoni: “Abbiamo storicamente una gamma che copre la fascia medio alta di mercato. I prodotti di riferimento si
sono consolidati negli anni. A partire dalla Indie che ha segnato una prima svolta tecnologica in Elektra per proseguire con l’intramontabile Barlume che ha scritto un pezzo di storia importante per l’azienda, per proseguire con la KUp, il nostro cavallo di battaglia, e la più compatta Sixties.

Infine c’è la Belle Epoque, la più storica e caratteristica dell’intera gamma di prodotti che ancora oggi, dopo tanti anni, rimane una delle macchine più fotografate in fiera.”

Alessio Pezzoni: qualcosa di nuovo all’orizzonte?

“Elektra sta cambiando pelle. Oltre alle novità a livello organizzativo sono previsti interventi relativi alla gamma prodotti. Ci sono diversi progetti in vista che sicuramente avrete modo di apprezzare in futuro. “