Home Curiosità Come ad Al Ba...

Come ad Al Bano non bastano 1.500 euro al mese per offrire l’espresso agli amici

Il cantante: “Se le cose continuassero malauguratamente ad andare male e un giorno dovessi vivere di sola pensione non me la passerei tanto bene. Il mio assegno ammonta a 1470 euro al mese, fino a qualche mese fa erano soltanto 1370”

al bano
Al Bano

MILANO – Per qualcuno il caffè costa troppo caro, quando super l’euro a tazzina. Il denaro crea sempre discussioni e dipende dai punti di vista: c’è chi fa fatica ad arrivare a fine mese e chi invece pensa che 1.470 euro non siano sufficienti neppure per condividere il rito del caffè. Quest’ultimo è il caso del celebre cantante melodico Al Bano, che in questi giorni è comparso sul web più volte non per la sua voce, ma per le sue parole: alcune volte le affermazioni si lasciano libere di viaggiare sui media, senza però pensare bene alle conseguenze. Leggiamo la notizia dal sito rumors.it.

Al Bano: il suo caffè è differente

Il tutto era partito quando il cantante ha, durante un intervista, parlato della sua situazione economica; il lockdown ha colpito molto l’industria della musica e lui di sicuro non viene escluso. “Con gli incassi dei miei concerti io finanzio i miei vigneti, la mia azienda vinicola, l’albergo, il ristorante e pago gli stipendi dei miei 50 dipendenti, adesso ho solo uscite e nessuna entrata, a parte quella, che non ripiena certo le spese, relativa al mio vino”.

Al Bano ha inoltre spiegato come non capisce che la sua pensione sia così bassa visto che ha sempre versato i contributi; ha anche detto che con i suoi soli risparmi potrebbe andare avanti altri due anni. “Se le cose continuassero malauguratamente ad andare male e un giorno dovessi vivere di sola pensione non me la passerei tanto bene. Il mio assegno ammonta a 1470 euro al mese, fino a qualche mese fa erano soltanto 1370”.

Al Bano non è soddisfatto della sua pensione

In seguito il cantante è voluto tornare sulla questione a causa degli attacchi delle persone sui sociale per le sue dichiarazioni; lo ha fatto in particolare ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format “I Lunatici”, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio. “Un giornalista mi ha fatto una domanda, io ho dato l’esatta risposta. La domanda che mi è stata fatta è ‘tu ce la faresti a vivere con 1470 euro di pensione?’, La risposta è no, non ce la farei, data la mia posizione. Non riuscirei nemmeno a pagare il caffè agli amici”.
“Ho semplicemente risposto alla domanda di una persona che mi ha chiesto quanto prendo di pensione”, ha spiegato il cantante, attaccato sui social da utenti che non hanno apprezzato le lamentele per la cifra percepita. “Non vedo qual è il problema. La gente mi sta dicendo cose brutte, sui social scrivono di tutto, io non ho fatto nulla a nessuno”.

In questo momento Al Bano è in un momento di stallo per la musica

E ha deciso di concentrarsi su altro; “Niente mi ispira niente, se non una grande tristezza. E cantare tristezza per me non va bene.

L’ho fatto in passato, ora cerco di evitare. Sto vivendo un momento di pausa. Che musica fai oggi? Poi è il momento del rap, che devi fare? Sento proprio che non è assolutamente il momento. Lasciamo il rap, quando sento ciò che cantano, sento una specie di sfogo interiore, violento. Lasciamoli fare…Però non vedo l’ora di tornare a Sanremo, ho un conto aperto con Sanremo. Se tutto va come dico io…”.