CIMBALI M2
giovedì 04 Luglio 2024
  • CIMBALI M2

Bar in Val Taro: servivano il caffè normalmente ai clienti, due multati

Durante la settimana ormai trascorsa in tutta la Val Taro e la Val Ceno sono state una decina le aziende sottoposte al controllo e tutte avevano recepito ed applicato le prescrizioni anti-covid19 per la tutela dei loro lavoratori: in merito nessuna sanzione è stata elevata e solo in alcuni casi i militari dell’Arma hanno dato dei consigli

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

PARMA – Le multe ai pubblici esercizi e ai clienti che non rispettano le regole sono all’ordine del giorno: alcune volte appaiono dei provvedimenti esagerati, com’è stato il caso del barista multato per aver consegnato dei caffè alla polizia di guardia al Monte dei Pegni di Torino. Riportiamo stavolta la vicenda che ha avuto luogo in due bar della Val Taro: sanzionati dei clienti che prendevano il caffè seduti, di 400 euro. Leggiamo la notizia da parma.repubblica.it.

Bar, luoghi “fuori legge” in Fase 2

Continuano i controlli dei carabinieri di Borgotaro sul rispetto delle norme anti coronavirus per la tutela della salute degli abitanti e dei lavoratori delle valli Taro e Ceno.

Durante la settimana ormai trascorsa in tutta la Val Taro e la Val Ceno sono state una decina le aziende sottoposte al controllo e tutte avevano recepito ed applicato le prescrizioni anti-covid19 per la tutela dei loro lavoratori: in merito nessuna sanzione è stata elevata e solo in alcuni casi i militari dell’Arma hanno dato dei consigli per incrementare la sicurezza dei lavoratori impegnati nell’attività produttiva.

Le attività commerciali sottoposte al controllo sono state numerosissime

Sono stati controllati supermercati, botteghe, forni, bar e pizzerie. In tutti i casi è stato accertato il rispetto delle norme igienico sanitarie imposte per contrastare il virus. Anche i clienti controllati durante gli acquisti erano perfettamente consci del rischio tanto è che indossavano mascherine e guanti.

Solo in due casi si è dovuto procedere ad elevare una sanzione

Infatti, nonostante l’attività informativa effettuata dai militari dell’Arma, due bar della Val Taro sono stati sorpresi a somministrare caffè ai clienti che lo stavano consumando sul posto.

Come è noto è consentita solo la consegna a domicilio o l’asporto con l’assoluto divieto di consumazione sia all’interno dei bar che nelle immediate vicinanze. In questi due casi i carabinieri sono stati costretti a elevare una sanzione di 400 euro a ciascun bar.

Inoltre i carabinieri hanno denunciato un pregiudicato della Val Taro per false dichiarazioni rilasciate agli uomini dell’Arma durante un controllo avvenuto nelle scorse settimane.

L’uomo è stato intercettato fuori dal comune di residenza in aperta violazione delle norme che limitano gli spostamenti. Le motivazioni addotte sono risultate false.

E’ stato segnalato alla Prefettura di Parma.

Anche nelle prossime settimane i controlli sulle attività produttive e sulle attività commerciali continueranno con il principale scopo della tutela della salute degli abitanti di queste valli.

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio