CIMBALI M2
sabato 15 Giugno 2024
CIMBALI M2

World of Coffee Dubai fa il pieno di visitatori e dedica il suo focus a sostenibilità ed Eudr

La rassegna ha visto la partecipazione di oltre 1.650 tra espositori e marchi, in rappresentanza di una cinquantina di paesi. Il tutto, su una superficie di 15 mila metri quadrati. I visitatori sono stati 13 mila, con un incremento del 30% rispetto all’anno scorso. Molto attiva l’industria italiana, con aziende presenti direttamente o attraverso i loro concessionari

Da leggere

  • Dalla Corte
  • TME Cialdy Evo
  • Water and more
Carte Dozio
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

MILANO – In contemporanea con il SIGEP è andato in scena, questa settimana, World of Coffee Dubai 2024, la vetrina dell’industria del caffè del medio oriente – un mercato dinamico e in forte crescita – che è giunta quest’anno alla sua terza edizione. Organizzato da DXB Live, in collaborazione con la Specialty Coffee Association (Sca), l’evento si è svolto, dal 21 al 23 gennaio, al Dubai World Trade Centre.

Positivo il bilancio finale, con cifre estremamente rilevanti: la rassegna ha visto la partecipazione di oltre 1.650 tra espositori e marchi, in rappresentanza di una cinquantina di paesi. Il tutto, su una superficie di 15 mila metri quadrati.

I visitatori sono stati 13 mila, con un incremento del 30% rispetto all’anno scorso. Molto attiva l’industria italiana, con aziende presenti direttamente o attraverso i loro concessionari.

Tra le realtà di casa nostra, nel segmento macchine, possiamo ricordare – tra gli altri – Dvg De Vecchi, Victoria Arduino, Gruppo Cimbali e Dalla Corte. Alcuni marchi erano presenti direttamente, altri attraverso i rispettivi concessionari locali.

World of Coffee Dubai: sostenibilità e certificazioni Eudr in primo piano

Tema centrale dell’edizione di quest’anno, la sostenibilità lungo tutta la filiera del caffè e le certificazioni: un argomento sempre più attuale, anche alla luce dell’imminente entrata in vigore della nuova normativa europea contro la deforestazione.

Al pari degli altri eventi targati World of Coffee, anche la kermesse di Dubai ha visto un fitto programma di convegni, premi, dimostrazioni, workshop, degustazioni, spazi riservati ai micro torrefattori, senza dimenticare i campionati nazionali di caffetteria del circuito Wce.

Sotto i riflettori, nella giornata inaugurale, il caffè dello Yemen, con due sessioni incentrate su questa origine, tenute da Fatima Khabeer e Mervat Haider.

L’ultima giornata ha dedicato ampi approfondimenti al nuovo Specialty Coffee Association Skills Diploma, che è stato illustrato da Ben Hilt, AST Director della Sca.

Nella tre giorni fieristica si è dato ampio spazio allo sostenibilità di filiera, a partire dalla produzione di caffè carbon neutral, per proseguire con le colture biologiche, la gestione avanzata degli scarti e la sostituzione dei pesticidi.

Grande attenzione anche per i packaging eco-friendly, come le confezioni biodegradabili e riciclabili.

Appuntamento a febbraio 2025

“World of Coffee Dubai 2024 ha catturato l’interesse di un ampio pubblico di addetti ai lavori e appassionati richiamando la partecipazione di espositori internazionali che hanno messo in mostra i loro prodotti e servizi” ha dichiarato Khalid Al Hammadi, Senior Vice President di DXB LIVE.

“L’edizione di quest’anno ha messo in primo piano la sostenibilità dell’industria e ha promosso, nel contempo, la cultura del caffè tra i consumatori fornendo piattaforme formative che hanno coperto le varietà di caffè e i metodi di preparazione.

La parte espositiva ha segnato una svolta, con un numero di visitatori quattro volte superiore a quello dell’edizione inaugurale.

Guardiamo sin d’ora all’organizzazione dell’evento del prossimo anno, visto il successo riscosso da quello di quest’anno”.

L’appuntamento con la quarta edizione di World of Coffee Dubai è fissato sin d’ora per il 10 – 12 febbraio 2025.

CIMBALI M2
  • Gaggia brillante

Ultime Notizie