CIMBALI M2
sabato 06 Luglio 2024
  • CIMBALI M2

World Chocolate Masters, super il pasticcere salentino Gianluca Cuna

Da leggere

TME Cialdy Evo
Demus Lab - Analisi, R&S, consulenza e formazione sul caffè

LECCE- Gianluca Cuna, pasticcere di 26 anni, originario di Galatina, ha conquistato il secondo posto nella finale italiana del World Chocolate Masters. (WCM – campionato mondiale di cioccolateria) 2013 “Barry Callebaut”. Che si è svolta nei giorni scorsi al Sigep di Rimini.

Con la sua “piece” dedicata all’architettura genetica dall’uomo vitruviano fino a Karl Chu (il tema della competizione era “L’Architettura del gusto”), ha stupito le giurie tecnica e degustativa composte dalle migliori personalità della pasticceria mondiale. Solo 0,75 punti lo hanno separato dal vincitore. Il dessert a base di olive celline, omaggio al “suo” Salento, è risultato invece il più votato.

Gianluca Cuna lavora presso la pasticceria “Dolci Fantasie” di Antonio Catamo a San Cassiano (Le)

Si è guadagnato il diritto di gareggiare a Rimini dopo aver trionfato, il 16 ottobre scorso, nelle pre-selezioni nazionali del WCM che per la prima volta si sono svolte a Lecce nell’ambito della settima edizione di Agrogepaciok. 

Salone nazionale della gelateria, pasticceria, cioccolateria e dell’artigianato agroalimentare promosso dalla Camera di Commercio di Lecce. (in collaborazione con Confartigianato Imprese, Confcommercio, Confesercenti, Cna, UnionAlimentari Confapi e Coldiretti) e organizzato dall’agenzia Eventi Marketing & Communication.

Agrogepaciok ha assicurato tre finalisti su otto nell’importante gara organizzata da Barry Callebaut

Oltre a Cuna, anche Massimiliano Baglivo, di Galatina, titolare della pasticceria “Dolci e dintorni” (quinto posto), e Fabio Ravone, di Brindisi. Titolare della pasticceria “Dolci creazioni” di prossima apertura. Che si è aggiudicato il settimo posto nella classifica generale e il primo posto per la “miglior pralina”.

Un risultato straordinario, motivo d’orgoglio per l’artigianato locale 

Nonché per l’intero territorio salentino, reso possibile soprattutto grazie all’impegno della Camera di commercio di Lecce e del suo presidente Alfredo Prete. Il quale sin dal primo anno ha creduto nell’importanza di Agrogepaciok e nel suo obiettivo prioritario di avvicinare i giovani all’artigianato attraverso il binomio esposizione-formazione.

Dopo sette edizioni di grande successo, infatti, Agrogepaciok continua a crescere e ad imporsi nel panorama fieristico nazionale ed internazionale, divenendo evento prescelto per lo svolgimento delle più importanti competizioni del settore.

Un plauso per il sostegno dato al giovane Cuna va fatto anche all’azienda Isolp srl di Corsano referente in zona di Barry Callebaut e all’azienda Dolci Fantasie di Antonio Catamo (stesso proprietario dello storico “Alvino” a Lecce) per aver permesso al ragazzo di prepararsi al meglio per questa competizione così importante.

 

Fonte: il quotidiano di Lecce

CIMBALI M2

Ultime Notizie

  • Water and more
  • Carte Dozio