Home Dati Vietnam super...

Vietnam superà il Brasile nei primi nove mesi dell’anno

export vietnamita vietnam

MILANO – Lasciano perplessi i dati sulle esportazioni di caffè diffusi la settimana scorsa dal Ministero dell’agricoltura e dello sviluppo del Vietnam (Mard) così come riportati dai media locali.

Il Mard afferma infatti che l’export di caffè ha raggiunto nei primi 10 mesi dell’anno un volume record di 1,41 milioni di tonnellate (23,5 milioni di sacchi), per un fatturato di 3 miliardi di dollari.

Ciò equivale a un incremento del 37,7% e 32,7% rispettivamente a volume e a valore.

Secondo la stessa fonte, Usa e Germania rimangono i principali mercati del caffè vietnamita, entrambi con una share attorno al 12%. Da segnalare inoltre la forte espansione dell’export verso l’Indonesia, aumentato di quasi 9 volte e mezzo a volume e di 8,8 volte a valore.

Sulla scorta di questi dati – affermano i media– il Vietnam ha superato il Brasile dall’inizio del terzo trimestre di quest’anno diventando il primo esportatore mondiale.

I dati Ico confermano questo storico sorpasso, ma rivelano una realtà un po’ diversa.

Nel periodo gennaio-settembre (l’ultimo mese disponibile), il Brasile ha esportato (dati provvisori) 19.341.796 sacchi: un volume effettivamente inferiore, seppur di poco, ai 19.475.000 sacchi esportati dal Vietnam.

Nell’arco dell’annata caffearia 2011/12 (ottobre-settembre), l’export del primo produttore mondiale è stato però di 28.798.042. In forte calo (-16,2%) rispetto ai 34.372.192 del 2010/11, ma nettamente al di sopra del volume (comunque da record) registrato dal Vietnam, pari a 23.475.000 sacchi, a sua volta in crescita del 39,3% sull’annata precedente.

Il Mard afferma che l’export vietnamita potrebbe raggiungere a fine anno solare gli 1,6-1,7 milioni di tonnellate.

Il dipartimento alla produzione agricola continua a porre l’accento sul miglioramento delle tecniche di coltivazione e lavorazione; nonché sul potenziamento delle attività promozionali e di tutela dei marchi nazionali. Questo alla scopo di accrescere il valore aggiunto e migliorare la sostenibilità del settore.