domenica 26 Giugno 2022

Trieste riparte alla grande: nuovi locali e riaperture di bar in tutta la città

Dopo due anni di chiusura sta per riaprire i battenti il bar Tergesteo, nell’omonima galleria, affacciato in parte su piazza Verdi, che diventa “citybar”, con una nuova gestione. Alla guida l’imprenditore ed ex body builder Ricky Ramazzina

Da leggere

TRIESTE – Il Covid è ancora in circolazione, ma la campagna di vaccinazione e il cambio di stagione hanno reso possibile una ripartenza per i pubblici esercizi martoriati dalle misure di sicurezza. A Trieste in particolare, dove il caffè è un rito molto forte, i gestori cominciano a vivere di nuovo: sono tante le nuove aperture e le serrande che tornano ad esser sollevate, un buon segnale di ripartenza. Leggiamo cosa succede dall’articolo di Micol Brusaferro su ilpiccolo.geolocal.it.

Trieste che vuole andare avanti

Nuovi locali in città, tra bibite, panini e poké, alcuni già pronti, altri con lavori in fase di conclusione nei prossimi giorni. Dopo due anni di chiusura sta per riaprire i battenti il bar Tergesteo, nell’omonima galleria, affacciato in parte su piazza Verdi, che diventa “citybar”, con una nuova gestione. Alla guida l’imprenditore ed ex body builder Ricky Ramazzina. «Da giovane ho seguito la scuola alberghiera, poi ho continuato come barman, lavorando soprattutto nei locali notturni, fino a quando ho deciso di dedicarmi completamente allo sport. Questa nuova avventura – spiega – è una sorta di ritorno alle origini».

Si comincia domani alle 18, con l’inaugurazione ufficiale, accompagnata dalla musica di Alexino dj

Poi il locale sarà attivo ogni giorno dalle 7 a tarda notte. «Dalle colazioni al classico servizio della caffetteria, fino agli aperitivi e al dopo cena. Per ricominciare – racconta – ho scelto con me una persona giovane. E soprattutto, per rientrare nel mondo della ristorazione, ho cercato un bar in una zona centrale, una nuova impresa, in cui credo molto». In questi giorni ultimi ritocchi prima di cominciare, venerdì sul maxi schermo si potrà seguire anche la partita di calcio dell’Italia.

Ha già ricominciato ad accogliere i clienti tre giorni fa invece il nuovo 040 in via Rossini, dopo una serie di lavori che hanno permesso di ampliare lo spazio, inglobando il vicino ex bar Rossini. «Coperti aumentati, anche per garantire un maggior distanziamento – spiega il titolare Walter Gustin – e qualche aggiunta nel menù, sempre incentrato principalmente sullo street food, grazie all’arrivo di un nuovo cuoco romagnolo, che propone anche specialità legate alla sua terra».

Apertura prevista nella seconda settimana di luglio per Poke Scuse

All’angolo tra piazza Ponterosso e via Roma, un ex negozio di abbigliamento su due piani, che diventerà il regno delle poké bowl, le ciotole salutari composte principalmente da riso, verdure e prodotti freschi.

Sarà il ventesimo punto di una catena presente in tutto il Nord Italia. E dopo Jesolo sarà il secondo ad avere, all’interno, anche un After Scuse, un angolo sempre dedicato a cibi salutari, con corner caffetteria. Una cinquantina i posti a sedere all’interno, divisi tra i due livelli, mentre i titolari spiegano che è in fase di conclusione la richiesta per poter disporre anche di un’area esterna. Intanto i lavori procedono a ritmo spedito, per trasformare completamente l’ex negozio in bar-ristorante.

Nei giorni scorsi sono arrivate anche le insegne. «Poke Scuse – si legge nella presentazione del progetto di due giovani imprenditori – non è solamente il nome della prima Poke House in Veneto, ma anche di un progetto, il cui obiettivo è rivoluzionare il classico mondo dei fast-food. Siamo promotori di uno stile di vita sano ed equilibrato, alla portata di tutti».

Gioca sull’ironia il nome “Una botte e via”, locale in viale XX Settembre 18 a Trieste

Con carne alla brace, oltre a vino e birra. Oggi inaugurazione con una festa a numero chiuso, domani apertura al pubblico, sabato festa per tutti con lo spritz. E proprio la zona del viale negli ultimi anni ha visto una lunga serie di inaugurazioni, tra pizze, panzerotti, piadine e bibite. —

Ultime Notizie